BRUTTA, A TRATTI BRUTTISSIMA, PALLACANESTRO VIOLA CEDE ANCORA

Basta alibi, bisogna lavorare sulla testa.

E’ chiaro il conferenza stampa il Coach Bolignano che ha visto scendere in campo la più brutta versione casalinga della sua squadra.

Una brutta figura contro un Sant’Antimo che non ha fatto chissà che “partitone”.

Al trotto, Cantone e soci vincono con merito portando a casa la prima vittoria esterna della stagione.

Tanti, troppi errori, “Errori da minibasket” li ha definiti così il tecnico dei reggini.

Una versione orribile dei reggini che subiscono la terza sconfitta consecutiva, la terza tra le mura amiche complessivamente, all’interno di un PalaCalafiore che, “Area Hospitality” a parte appare vuoto e freddo.

In mezzo a questa serataccia, dove l’equilibrio dura un quarto e mezzo, aggiungiamoci un arbitraggio che penalizza ad ogni scelta la difesa dei reggini. 

Le azioni del Sant’Antimo iniziano,sempre e comunque con un fallo subito dal regista ospite.

A margine di questo, si evidenziano anche errori tecnici evidenti, come il canestro buono degli ospiti per netta interferenza toccando la retina di Franco Gaetano.

Insomma,accanto ai bocciati della squadra locale c’è anche chi non ha sicuramente ben figurato.

La partita? Coach Bolignano rischia Fall nel secondo periodo. Il collega Origlio fa lo stesso con il calabrese Pasquale Battaglia.

I veterani del Sant’Antimo mostrano una freschezza atletica importante.

Ochoa ha l’età del Coach dei locali e brilla come se fosse un Under dominando in attacco ed in difesa.

Molto bene l’impatto del giovane Sabatino. Cantone e Coviello diventano non “fermabili” dalle difese reggine.

Il dato preoccupante è che, anche con uno svantaggio, che poteva apparire recuperabile, non si è visto quella voglia di correre, combattere e provare a farcela.

Un atteggiamento arrendevole che lancia un segnale.

Domenica a Ragusa, contro la forte Virtus occorrerà una svolta mentale.

Termina 66 a 75.

Pall. Viola Reggio Calabria – Geko PSA Sant’Antimo 66-75 (24-24, 10-14, 9-23, 23-14)

Pall. Viola Reggio Calabria: Franco Gaetano 19 (6/10, 0/0), Bruno giuseppe Duranti 14 (3/4, 2/4), Amar Balic 11 (2/6, 2/6), Federico Ingrosso 10 (3/9, 0/1), Amar Klacar 4 (2/7, 0/3), Yande Fall 4 (2/8, 0/0), Samuele andrea Valente 2 (1/2, 0/0), Fortunato Barrile 2 (1/4, 0/0), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/2), Alberto Besozzi 0 (0/0, 0/0), Fabio lorenzo Freno 0 (0/0, 0/0)

Geko PSA Sant’Antimo: Riccardo Coviello 21 (4/7, 2/4), Carlo Cantone 16 (2/3, 2/3), Ignacio Ochoa 14 (3/5, 1/2), Enzo damian Cena 9 (3/4, 0/1), Roberto Maggio 7 (1/3, 1/8), Tarik Hajrovic 6 (3/6, 0/0), Andrea Sabatino 2 (1/1, 0/0), Pasquale Battaglia 0 (0/1, 0/1), Emanuele Puca 0 (0/0, 0/0), Ognjen Ratkovic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 23 / 33 – Rimbalzi: 34 4 + 30 (Riccardo Coviello 10) – Assist: 11 (Enzo damian Cena 5)

Show Buttons
Hide Buttons