Bruttissima Viola, da Corato non si passa

 

 

Nessuna scusa per i nero-arancio che dovranno rimboccarsi le maniche per evitare gare come quelle di questa sera.

L’inizio è davvero tutto per la Granoro Corato.

Tanto atletismo per i nero-verdi locali.La Viola non entra praticamente in partita ricordando gli avvii di gara visti in altre occasioni.

Serazzi gestisce,Scorrano colpisce per il 29 a 15 iniziale che metterà davvero in ansia i supporterts reggini che, in modo eroico, hanno macinato chilometri per restare vicini alla squadra di Reggio Calabria.

Note negative senza dubbio le percentuali ai liberi di Cappanni ed il classico gioco da tre punti finale che verrà concretizzato da Giuseppe Ferilli dalla lunga per il 29 a 15.

Nel secondo quarto la trama non cambia.Corato assolutamente padrona del campo.Viola smarrita.Otto atleti a segno per i pugliesi con una formazione ospite assolutamente incapace di reagire.Chi è presente al Palalosito considera questi primi due periodi come i due quarti più brutti della Viola di questa stagione.

Nel terzo periodo, sotto di venti e più punti la Viola prova la rimonta.Le giocate di Paparella verranno fermate dall’immensa voglia di far canestro dei locali.

Nel quarto periodo, percentuali positive di Potì porteranno i reggini fino al meno dieci finale ma nulla più.

Una sconfitta pesante che, abbinata al successo di Agrigento in casa con Roma spodesta i reggini dalla vetta del ranking.

Non sappiamo se questa inaspettata sconfitta peserà sull’economia della classifica è chiaro che i cinque eroi di Corato,i supporters nero-arancio si aspettano una riscossa sin dalla prossima trasferta sul campo del Bernalda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons