C GOLD A 17? C’E’ CHI DICE NO

Il caso della G Gold campana, l’ammissione di sole 12 squadre e l’esclusione, senza motivazioni allegate, della Pallacanestro Avellino(richiedente di Wild Card), delle tre calabresi, Rende,Vis e Lamezia e della molisana Termoli è diventato un vero e proprio caso nazionale ed in queste ore, la Fip romana riceverà le motivazioni dalla Fip Campania per capirci qualcosa in più e provare a sanare una situazione difficile da comprendere. 

Ieri, vi avevamo raccontato della grande voglia di aggregazione e basket della Fip Lazio che aveva spedito in C Gold, 3 Wild Card e 7 squadre di C Silver facendo crescere il numero dei propri numeri a quota 17.

C’è chi, dal Lazio, però, non è d’accordo. Leggete il comunicato del team Fonte Roma Basket

COMUNICATO UFFICIALE ASD FONTE ROMA BASKET

“Non è nel mio stile dar vita a polemiche strumentali nei confronti di nessuno, ma il mio ruolo di Presidente mi obbliga a prendere posizione a tutela del mio sodalizio sportivo.
Apprendo con stupore, la comunicazione giunta dall’Ufficio Gare del Comitato Regionale Lazio, nella quale vengono assegnati d’ufficio ben 7 titoli sportivi di Serie C Silver. Inoltre la scelta di assegnare 3 wild cards, concesse per delibera del Presidente Martini, a tre società sportive che hanno ceduto il loro titolo di Serie B anche fuori regione, a discapito del nostro movimento regionale, non fa che aumentare i miei dubbi sulla bontà di tale provvedimento.

Capiamo le difficoltà e l’atipicità del periodo, vista l’emergenza pandemica e l’imminente tornata elettorale per le cariche del Comitato Regionale, ma un comportamento così iniquo e incoerente, desta quanto meno stupore, visto che oltretutto è stata respinta la nostra richiesta di ammissione al Campionato di C Gold per la stagione 2020/21 (dopo aver concluso anzitempo il campionato di C Silver in testa alla classifica del girone B con una sola sconfitta), mantenendo la C Gold a 17 squadre.

Parlare nei programmi elettorali di una C Gold nella quale il diritto sportivo “deve ridare valore ai titoli sportivi conquistati sul campo”, e avallare una scelta del genere in un campionato come la C Silver senza interpellare le società come fatto invece con quelle di C Gold, significa avere due pesi e due misure, non rispettando quel principio di coerenza che ha sempre contraddistinto l’operato del Consiglio Regionale in questo quadriennio.

Spero vivamente che si possa adottare un principio comune e trasparente, che venga applicato in maniera trasversale a tutti i campionati senior della nostra regione, evitando il proliferarsi di speculazioni sui titoli assegnati d’ufficio e augurandosi che gli stessi non saranno oggetto di ulteriori “scambi” con altre realtà sportive, che aumenterebbero ulteriormente i dubbi sulla legittimità e discrezionalità di tale provvedimento”.

Il Presidente ASD Fonte Roma Basket
Riccardo Cerroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons