C Reg: Carpanzano (Virtus CZ): nonostante la sconfitta cerchiamo di far bene

 Il campionato di C Reg. ha giocato nello scorso fine settimana il secondo turno del girone di ritorno. Dopo la pausa imposta dal calendario, i giallo-rossi di coach Fabrizio Tunno hanno debuttato sull’ostico campo dell’Aspi Polistena subendo la prima sconfitta di questa seconda parte di stagione per 81-58. Reggioacanestro intervista Gianluca Carpanzano, fra i migliori in campo per la Virtus CZ, autore di 10 punti.

D: Sconfitta pesante nel primo impegno del girone di ritorno. L’ Aspi ha cambiato tanto in corso di campionato tra partenze e nuovi arrivi, entrambe le squadre si trovano in piena zona play-off: che partita è stata?

R: E’ stata una partita non facile. Sapevamo che una vittoria ci avrebbe portato in una posizione ottimale in classifica ma loro si sono comportati molto bene, i due stranieri hanno giocato in modo semplice segnando molti punti in situazione di rimbalzi offensivi e/o scarichi perimetrali. Fisicamente siamo andati sotto e loro hanno preso subito un vantaggio di 5-6 punti che sono diventati 10 all’intervallo. Rientrati in campo abbiamo avuto un paio di possibilità per rientrare con numerosi tiri perimetrali con spazio ma non siamo stati fortunati. Questa situazione si è prolungata fino 7-8 minuti dalla fine quando loro hanno chiuso definitivamente la partita andando a segno con triple e contropiedi, poi la conclusione la conosciamo tutti…

D: Quanto hanno influito le assenze dei vostri compagni impegnati in serie B con l’Alcaro?

R: Sicuramente la loro assenza ha influenzato molto l’ andamento della partita, sia perché avendo una rotazione limitata non potevamo difendere in modo aggressivo rischiando qualcosa in più per paura di caricarci di falli, sia per il valore aggiunto che avrebbero dato i ragazzi impegnati con la B come Scuderi e Battaglia.

D: Dopo il turno di riposo, domenica è iniziato il vostro girone di ritorno. A parte il risultato di Polistena, tanta voglia di continuare a far bene per la tua squadra?

R: Si, certamente abbiamo molta voglia di far bene. Il turno di riposo ci ha dato la possibilità di riprendere il nuovo anno con allenamenti molto intensi per prepararci al meglio ad un incontro di assoluta importanza sia per la posizione in classifica, sia per il livello di gioco di una delle probabili squadre che vedremo in post-season. Si lavora duro anche in vista delle finali regionali ed eventualmente interzonali che rimangono comunque un obiettivo molto importante per la squadra.

D: Avete sofferto un pò in avvio di campionato, un gruppo nuovo con tanti innesti. Cosa ti aspetti da questo girone di ritorno?

R: Sicuramente è un gruppo che sta migliorando allenamento dopo allenamento. All’ inizio del campionato avevamo un pò di difficoltà a trovare ognuno il proprio equilibrio all’ interno della squadra, ma sono cose che si migliorano solo stando insieme e lavorando all’ unisono. Nel girone di ritorno abbiamo molte partite complicate come Botteghelle, Villa S. Giovanni e Nuova Jolly fuori casa ma altrettante partite con pronostico favorevole in casa come New Team Crotone e Cus ma, come abbiamo visto nel girone di andata, ogni partita ha una storia a sè e può essere decisa da singoli episodi che possono regalare o levare i 2 punti in classifica.

D: Pronto il riscatto sabato prossimo contro il CAP RC?

R: Diciamo che sulla carta appare una partita più agevole, poi noi in casa riusciamo ad esprimere il nostro miglior basket e dovremmo anche essere al completo. Questa settimana stiamo continuando il lavoro intenso che abbiamo cominciato con il  nuovo anno in maniera concentrata e propensa al sacrificio e credo che questo porterà sicuramente i suoi frutti. Speriamo di vederli il prima possibile per dare la svolta decisiva alla nostra annata e per concludere la stagione nel migliore dei modi.

 

Intervista di Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons