CAMPIONATI A PORTE CHIUSE? LE RIFLESSIONI DI LUCA LAGANA’

Il condottiero della Lumaka di C Silver, volto positivo del nostro basket dedica un post social a questo momento storico

La nota

Cosa prova un atleta, quindi uno sportivo con la S maiuscola, a giocare in un impianto senza tifosi?
E, soprattutto, cosa prova un cestita all’idea di tornare in campo (a settembre) non solo senza pubblico ma, anche, con una mascherina sul volto?

Lo sport è emozione, la pallacanestro è coinvolgimento, si gioca su un binomio squadra-tifosi che è una marcia in più per chiunque e a qualunque livello.
L’essere “soli” di per sè mette grande tristezza, ma, l’avere una mascherina sul volto e, oltre al disagio fisico, non poter “trasmettere” emozione a chi ti guarda no, è una punizione che nessun amante della palla a spicchi si merita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons