CASO C GOLD: PROTESTE PLATEALI IN ARRIVO DALLA CALABRIA?

Il Presidente del Comitato Regionale Fip Calabria Paolo Surace potrebbe optare per un azione di forza dopo l’incredibile decisione di “decapitare” il movimento calabrese da parte della vicina Campania.

Dimissioni in vista rivolte con forza verso la Fip centrale?

Lo scopriremo presto, anche perchè, il Comitato calabrese si è subito attivato attraverso una richiesta formale (in compagnia della Fip del Molise complice l’esclusione di Termoli) per rivalutare la scelta diretta al Settore Agonistico della Fip nazionale, ultima scialuppa di salvezza all’interno di una decisione che definire “anti-basket” sarebbe riduttiva.

Tra le tre escluse di Calabria, al momento, solamente il Basketball Lamezia ha fatto sentire la sua voce con una nota social emanata a “gran voce” che evidenzia la particolarità della scelta operata dal Comitato Fip Campania dove, le richieste di ammissione sono state sindacate senza nessuna motivazione allegata.

“Può darsi che ammettere squadre calabresi e molisane era troppo per un movimento Cestistico all’avanguardia come quello campano  – sottolinea la società lametina. Hanno però ammesso due squadre campane che non avevano titolo . Hanno fatto due pesi e due misure . Evidentemente 4 trasferte fuori regione pesano in modo decisamente troppo oneroso per le società campane” .

Reggio Basketball Academy (società nata dall’accordo tra Vis e Scuola di Basket Viola) e Bim Bum Rende resteranno a guardare o manifesteranno il proprio malcontento?

Sono veri i rumors che vorrebbero scelte drastiche (abbandono completo dell’attività) in caso di mancato accoglimento in sede romana della replica alla richiesta di ammissione?

Le scialuppe di salvataggio ci sono:il “contentino” potrebbe essere modificare le Disposizioni Organizzative Annuali già pubblicate che hanno di fatto eliminato la possibilità di promozione in Serie B dalla C Silver di Calabria.

Il paradosso attuale è che, chi vincerà la C Silver calabrese verrà promossa in C Gold, ma a questo punto bisognerebbe chiedersi di quale C Gold si stia parlando..

“L’editto” uccidi movimento calabrese è chiaro e si è palesato ancor di più dopo la decisione della Fip Campania.

Davvero atipica ed infelice, infine, la scelta di fermarsi a 12 squadre ammesse con il numero di 16 squadre attuabile tranquillamente.

Cosa sarebbe accaduto, e quale clamore mediatico ci fosse stato se in ballo ci fossero state anche Pallacanestro Viola e Mastria Academy Catanzaro, squadre che con lungimiranza hanno acquistato in titolo di B in sede di basket mercato?

DECISIONE CATASTROFICA:RENDE,VIS E LAMEZIA FUORI DALLA GOLD

 

CASO C GOLD: PROTESTE PLATEALI IN ARRIVO DALLA CALABRIA?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons