CASSINO ESPUGNA IL PALPULERA’

di Maria Taverniti – Catanzaro combatte ma il successo è per il forte Cassino.

CATANZARO – La BPC Virtus Cassino sbanca il Pala Giovino di Catanzaro alla fine di una gara emozionante in cui i padroni di casa della Planet Basket hanno rischiato, con un ultimo quanto imprevisto colpo di coda, di mandare a vuoto l’inizio flash della formazione ospite. Perché, per i primi 10 minuti, sul rettangolo di gioco lo spettacolo ha preso una piega univoca, quella rossoblu degli uomini di coach Vettese, mentre la Mastria Vending ha sbagliato di tutto e di più arrivando ad accumulare il pesante passivo di 8-22. Un finale (71-75) per nulla scontato anche se la classifica della vigilia avrebbe potuto insinuare pronostici differenti. Ed in particolar modo quella vigilia tormentata vissuta dalla formazione laziale che, dopo la sconfitta rimediata nella prima giornata di ritorno ad opera di Valmontone, ha dovuto salutare in una separazione consensuale, uno dei propri uomini più rappresentativi, quel Biagio Sergio fino alla settimana scorsa pedina irrinunciabile nei giochi di coach Vettese. Ma, rispetto alla partita di andata, Cassino ha potuto fare affidamento su tutto il peso del centro Simone Bagnoli, rientrato a fine Novembre dopo il lungo stop seguito all’infortunio alla tibia di pre-campionato.

Un avvio pesante, quindi, quello giallorosso che seppur di seria entità non ha avuto grosse ripercussioni sulla tenuta psico-fisica degli uomini di coach Fabrizio Tunno. O, almeno, non su tutti. Ancora una volta, l’ennesima in questa stagione, è stato Nicolas Morici (22) a caricarsi il peso di guidare i propri compagni in quello che sembrava un divario impossibile da guadare. Il giovane argentino ha trovato ottime spalle in Pasquale Battaglia (17) e in un recuperato Ygor Biordi (13): il trio delle meraviglie, con 52 punti refertati sui 71 totali di squadra, ha ridimensionato le velleità ospiti, con un vantaggio ridotto a sole 4 lunghezze dopo 30 minuti di gioco (56-60). Nonostante un dispendio considerevole di energie, i padroni di casa ci hanno creduto fino alla fine impattando la gara al 33’ grazie alla schiacciata di Botteghi, servito egregiamente da un Morici che qualche minuto più tardi puniva gli ospiti dai 6,75 fissando il tabellone sul 63-63. Il vantaggio giallorosso, l’unico di tutto il match, porta invece la firma di Battaglia che dapprima imita il compagno di squadra dall’arco (66-63) e successivamente, dalla lunetta, realizza il 2/2 per il 68-63 dei padroni di casa. La gara di Catanzaro però finisce qui. Le triple di Cena e Panzini sommate alla precisione dalla lunetta degli ospiti lasciano poche opportunità alla Mastria. Al 40’ il canestro di Dell’Uomo arriva a rendere meno pesante il passivo subìto dalla Planet Basket che si arrende alla BPC Virtus Cassino con il risultato di 71-75.

Con la vittoria in terra jonica, Cassino riesce a risollevarsi dopo la pesante sconfitta di sette giorni or sono mantenendo una posizione stabile in una griglia play-off che, ad onor del vero, non dovrebbe riservare grosse sorprese almeno nella parte medio-alta della classifica.

Catanzaro incappa invece in uno stop pesante, soprattutto perché arriva alla vigilia del doppio turno in esterna che porterà Morici e compagni ad affrontare la prossima settimana l’ex capolista Barcellona e successivamente l’impegno più agevole contro Isernia.

 

Questi tutti i risultati della 17^ giornata della serie B/girone D: Luiss Roma – Fotodinamico Cagliari 73-57, Stella Azzurra Roma – Playa Hotel Patti 81-65, Virtus Valmontone – Basket Barcellona 72-68, Tiber Basket Roma – Irritec Costa d’Orlando 75-67 (giocate sabato), Virtus Arechi Salerno – Al Discount Dynamic Venafro 71-70, Basket Scauri – Treofan Battipaglia 81-51, Il Globo Isernia – Citysightseeing Palestrina 81-92.

 

MASTRIA VENDING CATANZARO – BPC VIRTUS CASSINO 71-75

(8-22, 33-41, 56-60)

CATANZARO: Dell’Uomo 4, Calabretta 2, Pichi 3, Botteghi 8, Biordi 13, Dolce ne, Markovic ne, Di Dio ne, Battaglia 17, Procopio 2, Morici 22. Coach: Tunno

CASSINO: Petrucci 8, Banach, Bagnoli 11, Panzini 19, De Ninno, Guglielmo ne, Cena 10, Di Poce ne, Carrizo 13, Del Testa 14. Coach: Vettese

ARBITRI: Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) e Michel Bavera di Desio (MB)

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

 

 

 

Show Buttons
Hide Buttons