CATANZARO LOTTA MA L’OVERTIME SORRIDE AL VALMONTONE

di Giovanni Mafrici – Ancora supplementari e ancora sconfitta. Al Palagiovino passano gli atleti di Donato Avenia.
Ancora una gara concitata.
Non basta la grinta e la rimonta.
Catanzaro è andata vicinissima all’impresa.
In 45 minuti, grazie alla maestria di Luca Bisconti ed ai canestri di Scodavolpe, Valmontone vince in Calabria.
I quintetti: Il Valmontone di Donato Avenia risponde  Bisconti sotto canestro, Rischia da play con Scodavolpe,Ferraro e Pierangeli a completare il quintetto

Catanzaro parte in quintetto con il capitano Calabretta,  Morici,  Di Dio e Battaglia con Biordi unico lungo.

La cronaca

Primo periodo
Dopo un cinque a zero di parziale ospite(gran canestro di Scodavolpe), il ruggito dei locali passa dalla stoppata di Biordi su Bisconti e dalla successiva schiacciata di Morici.
Il pari,invece è tutto per Battaglia.
In un amen, Valmontone piazza il break:7 a 13 che provoca il primo minuto di sospensione chiamato da Coach Tunno.
Due assist da urlo prima di Battaglia e poi di Morici diventano degli errori da sotto per i giallo-rossi che, grazie alla concretezza del Valmontone provocano un bel bottino di vantaggio(+ 11 con il canestro di Mathlouthi).
Nell’ultimo giro di lancette del primo periodo Catanzaro si rialza e con voglia vola sul meno tre.
Gli importanti canestri di Morici,Botteghi,Battaglia e Di Dio.
La giocata finale di quarto, però sorride ancora agli Avenia’s boys: Gentili insacca la tripla del 15 a 21.
Secondo periodo
Nel secondo periodo la trama non cambia: Catanzaro prova ad avvicinarsi con Battaglia e Morici, Valmontone risponde colpo su colpo.
Il vantaggio degli ospiti cresce sul finale di tempo grazie alla maestria nel pitturato di uno dei figli del Pianeta Viola, Luca Bisconti.(24-38).
Con rabbia, Capitan Calabretta insacca il canestro del 27 a 42 che chiude il secondo periodo.
Terzo periodo
Nel terzo quarto la Planet prova a mostrare gli artigli: sei a zero di parziale con tanto di schiacciata di Morici e due canestri di Botteghi.
Valmontone chiama Time Out ma Catanzaro continua a segnare in entrata con Battaglia (8 a 0 di parziale 35-43).
Gli ospiti interrompono il breck con Ferraro ma uno scatenato Calabretta completa il gioco da tre punti del 38 a 44.
Botteghi firma il meno quattro completando un 13 a 2 di parziale strepitoso.
Coach Avenia rimanda in campo l’esperienza di Luca Bisconti vero ago della bilancia delle canotte rosse.
In due mosse, Valmontone firma il 5-0 di risposta che ristabilisce le distanze.
La Planet è viva e con una tripla di Di Dio e l’ennesimo piazzato di Botteghi ritorna sotto di quattro.
Lo step-back di Di Dio porta la sfida sul 49 a 51.
Gentili, una sentenza dalla lunga allontana ancora i giallo-rossi dalle velleità di pareggio.Il terzo periodo termina con una super bomba di Battaglia su assist di Calabretta per il 52 a 55.
Quarto periodo
La pazza Catanzaro passa in vantaggio con due triple, prima di Pichi e poi di un super Battaglia. 

il più cinque accumulato  dura per qualche minuto.

Valmontone ha la forza per riportarsi avanti al quarto con Scodavolpe protagonista.
La gara è un vero e proprio combattimento cestistico.
Gli ospiti provano a scappare:Battaglia si inventa un movimento da manuale del basket con tanto di tripla.
I giallo-rossi ritornano in vantaggio con il sottomano di Di Dio.
Scodavolpe, ancora lui, ribalta il punteggio con una tripla straordinaria.(71 a 72 a 32 secondi dalla fine).
Di Dio subisce fallo ma realizza solamente il libero del pari.
Calabretta recupera un pallone da sogno sul possesso successivo ma Di Dio non riesce a concretizzare il canestro del possibile successo. Come è accaduto a Roma otto giorni fa, la Planet vola all’overtime.
Overtime

Nel tempo supplementare non si segna per due minuti e mezzo.

Il primo centro è per gli ospiti ma il canestro sembra stregato da una parte e dall’altra.
Catanzaro raggiunge il pari a 1.11 dal termine con Pichi.
Bisconti fa 2/2 dalla lunetta a 53 secondi dalla fine.
La Planet sbaglia, Valmontone spreca.
Catanzaro si ritrova a giocarsi ancora una palla decisiva con dodici secondi sul cronometro.
La stoppata monumentale di Bisconti, però, chiude i giochi: l’ex Latina subisce fallo e realizza i canestri del 74 a 78.

Mastria Vending Catanzaro-Virtus Valmontone 75-81

Catanzaro:Biordi 2,Pichi 11,Battaglia 21,Botteghi 12,Di Dio 11,Dell’Uomo,Markovic ne,Dolce ne,Calabretta 6,Procopio,Morici 12.All Tunno Ass Masciari e Giglio
Valmonte:Pierangeli 21,Ferraro 6,Bisconti 10,Mathlouthi 13,RIschia 5,Gentili 12,Misolic,Di Francesco,Ugolini,Mastrangeli,Scodavolpe 14,Aataa.All Donato Avenia.
Show Buttons
Hide Buttons