Catanzaro manca il poker

CATANZARO – La Mastria Vending Catanzaro manca il poker in terra pontina. Lo stop alla cavalcata vincente dei giallo-rossi arriva ad opera di una In Più Broker Scauri tornata al successo dopo ben cinque sconfitte consecutive.

Al Pala Borrelli arriva finalmente una vittoria scaccia crisi per gli uomini di coach Sabatino. A farne le spese la Planet Catanzaro che probabilmente paga il calo accusato nel terzo quarto, chiuso dai padroni di casa con il parziale di 16-9. Fino a quel momento, infatti, Carpanzano e compagni, seppur con qualche difficoltà, tengono il ritmo imposto alla gara dai bianco-azzurri chiudendo in rimonta il primo quarto sul 24-24 (10 punti di Abassi nel primo periodo) e accusando un leggero ritardo al 20’ (44-41). Scauri vola con le triple di Bertoldo e Lombardo ma soprattutto con un Bagnoli che mette a referto l’ennesima doppia doppia (22 punti e 13 rimbalzi catturati); suo il gioco da 3 (canestro e tiro libero realizzato con fallo subìto da Sereni) che permette ai padroni di casa di andare negli spogliatoi sul +3 all’intervallo lungo.

I giallo-rossi perdono terreno nella terza frazione: al 30’ sono ben 10 le lunghezze di stacco (60-50), stacco che i calabresi non riusciranno più a ricucire nonostante le incursioni del capitano Carpanzano fermato spesso fallosamente (18 i suoi punti a fine partita di cui 9 nell’ultimo quarto con un 6/6 dalla lunetta); in doppia anche Di Dio (14) e Abassi (13, molto più incisivo di avvio di gara). Ultima frazione equilibrata in cui Catanzaro arriva anche sul -7 (62-55 al 32’), minimo svantaggio del periodo. Scauri trova ottime risposte da Svoboda (18) ma anche dal giovane Giammò e chiude la partita con il finale di 77-66.

Una gara in cui la Planet ha giocato molto dal perimetro (9/30 da 3 punti), con Carpanzano (2/5) e Abassi (3/8) su tutti, un po’ meno dalla media distanza (10/27 da 2 punti). Al contrario gli uomini di coach Sabatino hanno reso al meglio nel tiro dalla media (23/40) provando poco dai 6.75 (6/17).

Con la terza vittoria in campionato, Scauri tenta di risalire la china e rosicchia una posizione in classifica. Terz’ultimo posto per i bianco-azzurri condiviso con Scafati e Luiss (6).

La Mastria Vending scivola in quarta posizione ma resta ancora nella zona medio-alta della classifica a quota 10 punti in compagnia di Nuova Aquila Palermo.

Questi i risultati completi dell’ ottava giornata del girone di andata: Stella Azzurra Roma – Eurobasket Roma 51-91, Oasi di Kufra Fondi – Luiss Roma 92-97, Use Computer Gross Empoli – Nuova Aquila Palermo 62-51 (giocate sabato); Al Discount Dynamic Venafro – Stella Azzurra Viterbo 55-69, Cesarano Scafati – CitySightseeing Palestrina 89-72, Il Globo Isernia – BPC Virtus Cassino 78-106,  Givova Napoli – Mec San Maddaloni 85-50.

 

IN PIU’ BROKER SCAURI – MASTRIA VENDING CATANZARO 77-66

(24-24; 44-41, 60-50)

SCAURI: Richotti 9, Svoboda 18, Bagnoli 22, Lombardo 12, Salvadori 2, Bertoldo 10, Varga ne, Odone ne, Martino, Giammò 4. Coach: Sabatino

CATANZARO: Carpanzano 18, Naso 2, Abassi 13, Di Dio 14, Sereni 9, Calabretta, Latella 7, Infelise 3, Cossari, Rotundo. Coach: Pullano-Cattani

ARBITRI: Daniele Valleriani di Ferentino (FR) e Luigi Ezio Esposito di Nola (NA)

 

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons