Catanzaro vola anche sulla Stella

CATANZARO – Una caparbia Mastria Vending Catanzaro brilla in terra capitolina oscurando, dopo 45’ minuti di gioco, le ambizioni di vittoria di una Stella Azzurra Roma che, ad onor del vero, ha lottato fino alla fine per portare a casa il successo nell’anticipo della sesta giornata del campionato di serie B/C. Banco di prova per entrambe. La Planet, dopo un periodo di adattamento alla categoria, ha confermato i progressi già visti nelle ultime uscite; il gruppo di giovanissimi della Stella Azzurra, dopo aver retto il gioco per tutti i 40’ minuti regolamentari, ha ceduto all’over-time dimostrando di dover ancora crescere nella gestione dei momenti cruciali della gara. Una gara non certo scevra da trepidazione e sorprese.

Primo tempo da manuale. Le due squadre giocano così come ci si sarebbe aspettato. La Stella Azzurra accenna subito ad un timido allungo (15-9) con la coppia Radonjic e Antonaci; la Planet risponde immediatamente con un contro-break di 0-7 grazie a Latella e 5 punti consecutivi di Di Dio. Al 10’ è sostanziale parità: 18-16. Al rientro in campo però si cambia registro e i dieci decidono di mettere tutto in naftalina. La Stella non brilla, La Planet non gira. Nessuno riesce ad indovinare una giocata vincente o a dare uno scossone all’incontro. Altro mini vantaggio dei capitolini a firma Sikiras-L. Nikolic (24-17) a cui mettono un freno Di Dio e Sereni (24-21). Tra un tiro errato, una palla persa e una difesa chiusa la seconda frazione si conclude con il parziale di 6-5 e le squadre che vanno negli spogliatoi sul punteggio di 24-21.

Seconda parte del match completamente differente. Con un tempo a testa Stella Azzurra e Mastria Vending tentano di mettere a segno la stoccata vincente. I nerostellati rimangono in gioco grazie ad un super Guariglia che nei terzi 10’ segna ben 10 punti consecutivi, quasi tutto lo score capitolino della frazione eccezion fatta per la tripla iniziale di Trapani. Il primato però è del giallo-rosso Giacomo Sereni (miglior realizzatore della serata) che di punti se mette a segno 11. I calabresi giocano più di squadra e si aggiudicano il terzo periodo chiudendo avanti 37-41.

L’ultimo quarto ricalca le emozioni del derby della Mole. Con le triple in successione di Vitale e Sikiras, Roma impatta 43-43. Il gioco sotto canestro è precluso e così i cecchini ci provano in serie dal perimetro. Capitan Carpanzano allunga (43-46), Rodonjic e Sikiras si riprendono il primato (49-46). Nel tira e molla fra le parti si arriva all’ultimo giro di orologio con il punteggio di 55-57. Da Campo infila la tripla del vantaggio capitolino (58-57), subito annullato da Carpanzano (58-60). Ad una manciata di secondi dalla fine coach D’Arcangeli chiama time-out. La Stella Azzurra sfrutta al meglio l’ultima azione con L. Nikolic che serve un assist per il tiro di Trapani (60-60) che manda tutti all’over-time.

Nel tempo supplementare i ragazzi di Via Flaminia reggono solamente per i primi 2’, vale a dire quelli necessari a Da Campo per refertare altri 5 punti personali e condividere così con il compagno Guariglia il titolo di miglior realizzatore della propria squadra con 14 punti a testa. Dopo 2’ è tutto da rifare (65-65) ma in campo resta una sola squadra. La Planet mantiene lucidità e nervi saldi quanto basta per oscurare la Stella negli ultimi tre minuti del match. Sono ancora Sereni e Naso a far valere tutta la propria pesante esperienza e segnare l’ultimo break di 0-7 con cui i giallo-rossi portano a casa la quarta vittoria in campionato con il risultato di 65-72.

Una vittoria che regala convinzione e sicurezza ai ragazzi allenati da Orlando Pullano e Andrea Cattani e permette loro di fare un balzo in avanti in classifica in attesa delle gare che chiuderanno questa sera la sesta tornata del campionato.

Successi esterni anche negli altri due anticipi del sabato: Oasi di Kufra Fondi – BPC Cassino 78-95 e Computer Gross Empoli-Eurobasket Roma 57-76.

Questa sera le restanti gare Nuova Aquila Palermo – MEC Maddaloni, Givova Napoli Basket – Il Globo Isernia, Cesarano Scafati – In Più Broker Scauri, Stella Azzurra Viterbo – Luiss Roma, Al discount Dynamic Venafro – Citysighseeing Palestrina.

STELLA AZZURRA ROMA – MASTRIA VENDING CATANZARO 65-72

ROMA: S. Nikolic, Guariglia 14, L. Nikolic 4, Radonjic 11, Da Campo 14, Seye ne, Sikiras 10, Trapani 5, Antonaci 4, Vitale 3. Coach: D’Arcangeli

CATANZARO: Carpanzano 10, Naso 5, Abassi 10, Di Dio 16, Sereni 24, Calabretta ne, Cossari ne, Latella 5, Infelise 2, Rotundo. Coach: Pullano-Cattani

ARBITRI: Davide Cirenei di San Vincenzo (LI) e Emanuele Orlandini di Livorno

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons