CHE FINE HA FATTO RAFFAELE MONASTERO? VOLERA’ A TREVIGLIO

Che fine ha fatto il Presidente della Viola della passata stagione Raffaele Monastero?
Quattro indizi fanno una prova…

Sui suo profilo social sono apparse le sue foto, prima con il suo pallino fisso (lo ha sempre cercato e tentato negli scorsi anni) e amico Adriano Vertemati, poi con Massimo Gritti a Malpensa ad accogliere il “suo” Chris Roberts (anche lui legato da profonda amicizia). Il tutto con i colori blu del Treviglio.
Le foto, sono state precedute dall’arrivo di Lorenzo Caroti e Celis Taflaj, scoperti, voluti e lanciati dal professionista milanese in coppia con il DS Condello.

Il cittadino di Legnano, già Presidente della Viola Reggio Calabria ha iniziato una nuova avventura cestistica che verrà ufficializzata, probabilmente, nei prossimi giorni.

Vi siete chiesti il perché della scelta di Caroti, Taflaj e Chris Roberts in canotta Blu Basket, con la conferma di Vertemati, nonostante il tentativo forte di Legnano?
La risposta è chiara.

Farà strano vedere i tre volti in questione con un’altra canotta, così come sarà stranissimo identificare i veri Calvani,Luise e Rossato a Scafati, Fabi e Baldassarre a Latina, Pacher a Siena ecc ecc.

Nel team allenato da Adriano Vertemati sta già lavorando il professionista con radici ed origini in nero-arancio: Il Dottore Monastero sarà da supporto e diventerà un socio del team con un ruolo definito legato alla squadra, alla crescita commerciale ed amministrativa della realtà di Serie A2.

Dopo la tribolatissima vicenda nero-arancio, le polemiche sulla trattativa sul marchio e tutte le vicende correlate, Raffaele Monastero non ha assolutamente perso la voglia di operare nel basket di oggi, fortemente voluto dalla dirigenza trevigliese.

Monastero terrà in piedi l’asse creata dal giornalista Mimmo Durante che ha fatto per tanti anni da ponte tra Reggio e Treviglio con la speranza di ritrovare Viola e Treviglio, in un domani neanche troppo lontano nel basket che conta.

Show Buttons
Hide Buttons