Coach Arigliano,emozionato ma concreto

 

 

C’è un attimo di emozione nel giocare questa finale di C Regionale?

L’emozione c’è ed è tanta da tutti i punti di vista:per me è la prima esperienza da Coach ed è doppia come emozione. Spero che tutto questo possa essere un traino per questa finale:serve a tutto il movimento cestistico di Cosenza che non attraversa sicuramente un momento felice.

I ragazzi meritano, hanno fatto tantissimi sacrifici come tutte le altre squadre di questo campionato:ci siamo allenati in condizioni e in orari talvolta proibitivi.

Come sta il tuo gruppo?

Abbastanza bene.

Abbiamo avuto l’infortunio abbastanza serio al ginocchio per Valerio Gallo ed abbiamo un Coscarella alle prese con una contrattura,per il resto stiamo bene

Cosa ne pensi del Villa?

 

E’ una squadra che ha confermato tante pedine della passata stagione e gioca molto bene insieme.

Vengono da una finale persa contro la corazzata Gioiese:c’è il massimo rispetto per loro.

In semifinale nonostante squalifiche ed infortuni con un grande fattore campo ha vinto una serie non facile.

E’ una squadra che anche a ranghi ridotti ha dimostrato di saperci fare alla grande.

 

Tre vittorie su tre partite tra campionato e fase ad Orologio.Senza tre giocatori,tra squalifiche e problemi Villa ha conquistato la finale a suon di grinta.Cosa pensi del tuo avversario?

 

Loro hanno dimostrato di essere una squadra caparbia che non molla mai.

Sappiamo tutti quanto il loro fattore campo valga più del nostro:il nostro palazzetto è grande e dispersivo,il loro sarà stracolmo e con tanto tifo compresso.

Venendo da tre partite vinte contro di loro la pressione è totalmente per noi.Bisogna essere doppiamente bravi a portare in porto la serie.

 

Nelle passate stagioni,da Soverato,a Crotone,passando per Pianopoli,si faceva fatica ad entrare nei Palasport per le sfide di finale.Oggi ,quanto pubblico ti aspetti?

 

Giocheremo gara uno di sabato alle 6.E’ un orario un pò ambiguo,c’è chi lavora.

Devo dire che specialmente nelle ultime gare il pubblico è un pò cresciuto.

Sarebbe bello avere una bella cornice di pubblico specialmente per i miei ragazzi.Siamo fiduciosi.

In settimana parecchia gente si è fatta sentire..

Chi è il giocatore che temi di più del Villa?

 

Tutto il gruppo e tutta la loro coesione:uno su tutti Cerami.E’ davvero un gran bel giocatore,completo,non lo conoscevo.

Se sarà vittoria affronterete la perdente tra Porto Empedocle e Mazara del Vallo.

La prima domanda che mi hanno fatto dalla Sicilia è:quanti stranieri avete? Ho risposto nessuno.Temete la forza delle siciliane in caso di vittoria?

 

Pensiamo un passo ed un tassello alla volta.

Io ho giocato a Porto Empedocle ma ancora,per scaramanzia non ho sentito nessuno dei miei amici:all’epoca qualche giocatore empedoclino giocava in Under 14 quanto io giocavo in prima squadra.

C’è questa finale di affrontare ed è molto importante:ce la vogliamo giocare tutta,rispettando l’avversario.

Secondo me è la finale più giusta perchè abbiamo primeggiato durante tutto l’arco della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons