Coach Astorino vuole un tiro decisivo per la sua Cras

 

 

Una super prestazione collettiva,nonostante l’assenza di una pedina basilare come Pulinas.Coach, ci può raccontare gara due?

 

Venerdì Antonio era stato convocato perché la squalifica è arrivata in tarda serata, io sono stata insieme a lui e sono stata avvertita sabato mattina, ma non ho voluto dire nulla agli altri ragazzi fino agli spogliatoi, per non incrementare già il clima teso che una finale già ti mette a dosso,(per questo siamo andati in 9 in panchina) assenza certo importante per vari aspetti realizzativi in primis ma anche presenza in difesa sottocanestro.

Sicuramente siamo entrati determinati a sfruttare l’unica chance per continuare la serie, pressione a uomo a mille specie nel primo quarto dove con il 20-2 abbiamo costruito gran parte della vittoria, nei quarti successivi il Target molto più esperto di noi e molto più grosso di noi specie sottocanetro è riuscito a rosicchiare punto su punto, ma noi nonostante esserci caricati di falli abbiamo continuato a difendere pressando a uomo e alternando zone miste, non cè stato un migliore in campo ognuno ha dato il suo grandissimo contributo, dal più piccolo che incitava in panchina ad Antonio che sosteneva i compagni dagli spalti.

Si parla del tuo gruppo come del più allenato della categoria.Ce lo puoi confermare?

 

Non so se il mio gruppo è quello più allenato, so che noi ci alleniamo 3/4 volte a settimana, un richiamo settimanale di atletica e con un ritmo ed intensità molto elevato, di solito ci alleniamo 1h 45 m.

 

 

Sabato alle 16 ad Archi si prospetta una partita Hot. E’ vero che ci sono buone possibilità che la squalifica di Pulinas venga ridotta e che il giocatore potrebbe essere del match?

 

Noi sicuramente faremo ricorso per Antonio, nonostante questo noi ci alleneremo come al solito e se Antonio sarà della partita,noi avremo un’arma in più, altrimenti comunque ci giocheremo la partita come quella appena passata.

Che gara ti aspetti?

 

Che partita sarà? durissima, un’ avversario bene allenato che sicuramente entrerà in campo più concentrato rispetto a gara 2, dalla loro hanno il fattore campo dalla nostra l’entusiasmo di aver conquistato gara 3 e la chance di salire di categoria.

 

Passiamo dalla sfera tecnica a quella societaria.Esiste già qualche “rumors” rassicurante sul futuro della tua compagine o dobbiamo aspettare gli sviluppi estivi?

 

La Società da un po’ di tempo che già si è messa in moto, per eventualmente sostenere economicamente e tecnicamente un eventuale salto di categoria, naturalmente ancora tutto in cantiere ma le cose si sono avviate…la cosa che so per certo che la società disputerà la C2 solo se la conquista sul campo, altrimenti sarà ancora serie D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons