COACH CARREA:VORREMMO CHE QUALCUNO SI ASSUMESSE LA RESPONSABILITA’ DI UNA RISPOSTA

Covid 19 e basket italiano sempre più dubbioso sugli scenari possibili.

Da avversario della Viola, nelle esperienze in A2 è sempre stato valido e valoroso.

In tanti lo ricordano anche come allenatore del super gruppo di CasalP che vinse il titolo giovanile con in scena vecchie conoscenze del nostro basket come Valerio Costa,Marco Spissu e Riccardo Rossato.

Michele Carrea, allenatore di Pistoia, ha esternato su Facebook il suo pensiero riguardo la diatriba sulla riapertura o la totale chiusura dei palasport, invitando il mondo della politica a fare chiarezza.

Parole chiare e dritte al punto chiedendo semplicemente chiarezza, come tutto lo sport italiano.

Il tema caro al mondo dello sport non è quello di venire prima della scuola. Nulla viene prima della scuola e questo lo consideriamo il postulato. Basta ripetere la patetica formula che lo sport non è una priorità, lo accettiamo; accettiamo di arrivare in subordine a tutto il mondo della formazione scolastica. Quello che stiamo provando a urlare è che vorremmo capire se esiste una mediazione, come quella che si è trovata per cinema, ristoranti, alberghi… Se esiste un rischio calcolato che qualcuno si sente di correre per salvare questo mondo e i suoi posti di lavoro. Vorremo sapere se è concesso parlare di capienza ridotta o meno. Se si vuole trovare un protocollo credibile, una formula credibile, se è concesso sperare di avere un campionato, una stagione, un lavoro. O se invece non si può, vorremmo che qualcuno si assumesse la RESPONSABILITA’ di una risposta. Io la accetterei di buon grado, e anche se sarà contraria ai miei interessi sarà sicuramente più sopportabile di questa inaccettabile chiacchiera da bar. Non parliamo di tutelare Crtistiano Ronaldo, spero sia chiaro a tutti, Tecnici, scienziati e politici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons