COACH DE RAFFAELE:FARE BASKET COSI’ NON E’ FACILE

L’ex tecnico dell’ultima Viola in A1, oggi, tra gli allenatorii più vincenti e preparati del basket italiano analizza il momento storico dopo il successo contro il Sassari di Coach Pozzecco:

“Per noi è un grande dispiacere non poter avere anche solo quei pochi tifosi con cui finora abbiamo potuto condividere, magari a rotazione, la gioia di vivere insieme le partite. E’ naturale che la cosa più importante in questo momento sia riuscire a lavorare perché per noi questo è un lavoro e una fonte di sostegno per le nostre famiglie. E con “noi” non intendo solo tecnici e giocatori, ma anche tutte quelle persone che gravitano attorno alla pallacanestro e sono tante. La situazione non è facile, la cosa più complicata credo sia riuscire ad isolarsi e auto motivarsi perché senza pubblico la motivazione va cercata all’interno del gruppo, con l’aiuto della panchina e la partecipazione di tutti i giocatori. Non ci sarà fattore campo, come spesso non c’è stato fino a questo momento. Fare basket in questo contesto assicuro che non è facile, come non lo è per tante categorie lavorative. C’è grande preoccupazione quotidiana anche se cerchiamo di non farlo notare e fare al meglio il nostro lavoro. In ogni caso la cosa più importante ora è andare avanti e avere la possibilità di lavorare, in una stagione difficile e particolare”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons