Comunicato Stampa Liomatic Viola

Il difficile contesto locale all’interno del quale versano le società sportive, caratterizzato da una sempre più latenza nella localizzazione degli sponsor, non ha destato dal suo impegno il Presidente Muscolino, che, in meno di 2 anni, ha totalmente risanato e risollevato le sorti di una società fallimentare, riaccendendo l’entusiasmo attraverso uno staff tecnico di qualità ed un progetto ambizioso e a lungo termine.” E’ doveroso precisare come, l’incontro avuto tra il Dg Gaetano Condello ed un rappresentante della Vis , non era una richiesta di aiuto, ma un incontro il cui fine era quello di gettare le basi per un progetto a più ampie dimensioni. A prendere parte, infatti, agli incontri, anche degli esponenti della Jolly, in un successivo colloquio. Il fine di questi, era infatti, nell’idea del Dg Condello, quello di concentrare le maggiori società sportive della pallacanestro locale, in un’azione sinergica, all’interno della quale, sotto il nome della Viola Reggio Calabria, ognuno potesse mantenere le proprie identità, e trovare, nell’unione delle forze e delle professionalità, una chiave di accesso per la costruzione di un movimento più forte, che potesse dare respiro e maggiori possibilità di sviluppo a chi ancora crede fortemente nel basket. Ad oggi, io non hai mai espresso la volontà di fare un passo indietro a fine campionato, dopo i risultati brillanti della scorsa stagione e le prospettive che si stanno aprendo in quella attualmente in corso. Gli impegni economici tra la società ed i suoi atleti, sono sempre stati portati a termine, in alcune occasioni, anche in modo anticipato rispetto ai termini previsti, all’interno di uno scenario che ha visto molte società, anche di categorie superiore, fallire. I ritardi attuali, non sono il sintomo di un allarmismo, che la società non ha mai lanciato, da strumentalizzare come il segno di più ampi scenari, ma connessi a temporanei ritardi del main sponsor, che ha sostenuto e sostiene la Liomatic Viola Reggio Calabria, e che non è mai venuto meno agli impegni presi, suppur con qualche ritardo, come quello attuale. E’ sempre di fondamentale importanza per il respiro della società l’avvicinamento di sponsor e seri imprenditori che intendono contribuire all’ambizioso progetto della società nero arancio, queste le ragioni dell’apertura verso le altre società, ragioni che fanno intuire la volontà di andare avanti, di continuare sulla scia di quanto sin ora realizzato” dichiara il Presidente Giancesare Muscolino. Ci si chiede come mai, le notizie di un imminente crollo della società nero arancio, di uno stop agli allenamenti degli atleti e di una intenzione reale del presidente Muscolino di fare un passo indietro, arrivino proprio un momento positivo, in cui la squadra sta rispondendo in modo ottimale, la tifoseria continua a seguire, crescere e sostenere il sogno Viola, e la società continua a lavorare, come sempre, in modo costruttivo, dando risposte fattive, senza nessun tipo di sostegno economico.

Ufficio stampa Viola Reggio Calabria Isabella Galimi

 

Comunicato Stampa Liomatic Viola

E’ di questa mattina il colloquio avvenuto tra il Direttore Generale della Viola Reggio Calabria Gaetano Condello e l’assessore allo sport del comune di Reggio Calabria Walter Curatola, al quale, il dirigente, ha illustrato le difficoltà nella quali la società si è venuta a trovare. “ Siamo fortemente colpiti dal dramma avvenuto al PalaCalafiore, che ha visto consumarsi la morte di un giovane operaio. Al di la di ogni evidentemente sentito cordoglio, ed una più ampia riflessione sullo stato di manutenzione della struttura, ci troviamo di fronte ad un serio problema gestionale- ha dichiarato il Dg. L’impossibilità di utilizzare Il PalaCalafiore, all’interno del quale la Viola realizzava le proprie partite in casa e la fase degli allenamenti, vede la necessità di individuare nuovi spazi. La segreteria della Viola, con l’urgenza della tempistica data dall’immediata partita in casa fissata per domenica 11 marzo, ha già inoltrato una richiesta al comune di Reggio Calabria per l’utilizzo del Botteghelle, struttura che potrebbe consentire un’adeguata prosecuzione del campionato, oltre che ospitare il pubblico che numeroso segue la squadra, e che si lega anche storicamente alla Viola. In attesa di una risposta, il cui arrivo entro la giornata di domani si pone come condizione necessaria alla programmazione della partita di domenica 11 marzo, il Dg ha già proposto all’assessore Curatola la convocazione immediata di un tavolo aperto a tutti i rappresentanti delle diverse associazioni sportive che utilizzano il campo del Botteghelle, con l’intento di individuare delle soluzioni che possano tutelare l’interesse generale della varie parti in atto”. Con grande difficoltà stiamo lavorando con gli standard del professionismo sportivo nel quale operiamo, senza l’aiuto delle istituzioni e delle sponsorizzazioni locali, la perdita dell’utilizzo del PalaCalafiore rappresenta anche un danno economico, la società aveva infatti provveduto in maniera autonoma all’inserimento del gasolio, l’utilizzo del Botteghelle potrebbe rappresentare un’alternativa idonea alla prosecuzione dell’attività della Viola Reggio Calabria. – ha concluso il dg. La negazione dell’utilizzo del Botteghelle, costringerebbe la società a vagliare l’ipotesi di continuare il campionato fuori da Reggio Calabria, spostando la Viola dalla città stessa che rappresenta, con le conseguenziali difficoltà tanto per il pubblico che per la squadra stessa, che dovrebbero spostarsi anche per la realizzazione delle partite in casa. Attualmente, la società resta dunque in attesa di una risposta da parte del Comune di Reggio Calabria, prima di comunicare dove si svolgerà il match previsto per questa domenica.

Isabella Galimi

Uff. Stampa Liomatic Viola

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons