Conferenza Stampa Viola, parla Condello, ora la situazione è più chiara

 

 


A Luglio fa caldo e nonostante qualche appassionato pensi il contrario non abbiamo assolutamente voglia di raccontarvi e argomentare di terremoti, tsunami o roba simile.

I problemi esistono, sono tangibili ed adesso molto più chiari dopo la Conferenza Stampa tenuta dal Direttore Generale della Liomatic Viola, Gaetano Condello.

Parole chiare, tante domande da parte dei giornalisti per capire bene, e tutto il difficile momento della formazione nero-arancio.

Una breve postilla riguardante i rapporti telefonici citati nel nostro articolo di oggi (si è trattato probabilmente solo di un misunderstanding) ma le cose importanti sono ben altre.

Il Dg Condello ha detto che la Viola ha una seria intenzione di continuare ad esistere.

Per farlo e per ripartire da una A dei Dilettanti che ormai, considerato il meccanismo dei ripescaggi sembra cosa certa, bisogna adempiere a due lodi, ovvero due pagamenti non eseguiti nei confronti di due giocatori della vecchia gestione, Giuseppe D’Iapico e Luca Dalla Vecchia (la cifra andrà sommata ai 15 mila Euro per l’iscrizione).

La società sta provando a risolvere il problema transando o dilazionando i pagamenti.

Il problema più grave al momento è che il Presidente Muscolino- a detta del Dg Condello- sta attraversando un periodo di assenza di liquidità che praticamente non può sostenerlo all’interno di questo ulteriore sforzo (Condello ha tenuto a precisare che Muscolino, unico e solo finanziatore della Viola ha sborsato la bellezza di 370 Mila Euro in questa stagione).

In più sono stati confermati otto nuovi nomi arrivati alla Viola in veste di contribuenti dopo l’appello della società al Governatore Scopelliti.

Detto questo, il confronto diretto e la voce del Direttore Generale ci rende assolutamente più tranquilli.

Il cinque di Luglio, se verranno pagati i lodi in corso, la squadra potrà procedere all’iscrizione alla A dei Dilettanti.

Navighiamo a vista e con i piedi di piombo, tratteniamo il fiato fino a giorno cinque sperando che la fumata sia bianca.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons