Continua il monologo Olympia

 

 

Il sodalizio del Patron Melissari continua a non trovare ostacoli sulla sua strada.

Primo quarto equilibrato con una ricca fase di studio culminata con un punto di vantaggio per Grima e socie.

Nel secondo periodo, iniziano a decollare le azioni delle reggine che scavano il primo mini-solco raggiungendo la doppia cifra di distacco servendo spesso palla in post.

Al rientro dagli spogliatoi, la trama sarà sempre la stessa, Reggio a comandare le danze e Catania ad inseguire.La difesa reggina con cederà solamente otto punti alle avversarie nella terza frazione per poi chiudere la pratica al quarantesimo con quindici punti di gap.

L’Olympia, si preparerà adesso per la sfida di chiusura girone contro l’attuale seconda forza del torneo, il team peloritano del San Matteo staccato in classifica di sei lunghezze.

 

Olympia Reggio Calabria 60

Rainbow Catania 45

Olympia: Servillo 11,Certomà 2,Guerrera 9,Grima 19,Bertan 14,Anechoum,Ambrogio,Amodeo,Imeneo,Melissari 5 All. Enzo Porchi

Catania: Ferlito 4.Guerri 14,Gambino 8,Gambuzza 12,Oddo,Terranella 3,Muratore,Quadarella,Pappalardo.La manna 4. all: Coppa

Parziali: 17-16 30-20 43-28 60-45

Arbitri: Scarfò (palmi) – Praticò (rc)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons