COPPOLINO: ” LETTERA AI GENITORI SAREBBE STATA SOLLECITATA DA UNA NUOVA SOCIETA’ ”

Nuova nota del Club nero-arancio che si sofferma anche sulla lettera dei genitori dei 2005 della Scuola di Basket Viola che richiede a gran voce lo svincolo dei propri figli (vai al link della lettera)

 

NOTA 25 • SATELLIZZAZIONE, SVB, CONDIVISIONE

Viola Reggio Calabria informa istituzioni, tifosi e media circa gli sviluppi riguardanti l’attività concordata nella riunione di giovedì 9 agosto inerente la ricerca di una Società reggina affiliata FIP da satellizzare per permettere, fra l’altro, di adempiere ai doveri federali della Viola che prevedono la partecipazione a tre campionati giovanili. Alla riunione di giovedì 9 agosto hanno partecipato l’AD Coppolino, il Club Manager Porto, il Dirigente Settore Giovanili Sant’Ambrogio ed il Direttore Marketing e Comunicazione Frascati.

Parametri per la scelta: nr. selezioni, nr. tesserati, istruttori, risultati sportivi, strutture, under da aggregare alla prima squadra.

Nove le Società presenti nella lista gestita da Club Manager e Dirigente Giovanili oggetto di confronti serrati in queste ore: Basket Nuova Jolly, Basket Pellaro – La Pagina Ufficiale – REGGIO CALABRIA, Basket Bagnara Polisportiva Olimpia, Nuovo Basket Soccorso, Lumaka Mini&Basket Reggio Calabria, Eraclesofà Italia Villa San Giovanni, Nuova Cestistica Viola, ASD VIS Reggio Calabria e Scuola Basket Viola.

Di queste nove Società, dopo passaggio di AD, Club Manager e Dirigente Giovanili, cinque si è convenuto – in accordo con le Società stesse – di escluderle per mancanza di reciproci parametri atti ad avviare progetto sportivo, condiviso e di prospettiva.

Due le Società invece ancora da incontrare, altre due quelle con le quali si ritiene invece possibile proseguire confronti da aprire anche allo Staff Tecnico della Prima Squadra al suo arrivo la prossima settimana.

Infine, Viola Reggio Calabria, nella persona del suo AD, intende commentare la ricezione di una lettera aperta da parte di alcuni genitori di giovani tesserati della Scuola Viola Basket.

<<Sia ieri pomeriggio quanto nei giorni scorsi, ho ricevuto in copia e-mail accorate da parte di genitori di giovani tesserati della Scuola Viola Basket nelle quali – in sintesi – si chiedeva la possibilità di svincolo dei loro figli adducendo, fra l’altro, a “disservizi organizzativi e precarietà evidenti”. Ora, sebbene si confermi quanto già comunicato il 2 agosto e condiviso con Istituzioni Politiche e Sportive (indisponibilità a continuare collaborazione con SVB, anche per impossibilità nel poter garantire supporto logistico non avendo, al 2 agosto, alcun titolo inerente al Pianeta Viola, qui link nota http://tiny.cc/z89rwy) ritengo doveroso ed anche corretto ricordare, a me stesso per carità, quanto segue.

La Scuola Viola Basket ha, nell’arco del tempo ed attraverso impiego di risorse ingenti (economiche, umane e professionali), ha raggiunto risultati sportivi importanti di cui ha goduto anche la Viola Reggio Calabria essendo presente accordo di satellizazione. Si citano ad esempio quelli dell’anno scorso:
– C Silver: 5a classificata su 8
– UN 18 Eccellenza: campioni interregionali Sicilia-Calabria)
– UN 16 Regionali: finali
– UN 15 Regionali: finali
– UN 14 (due selezioni): finali nazionali in Sardegna
– UN 13 Regionali: vittoria campionato
– Minibasket: 130 tesserati

Quindi, concludendo, sebbene Viola Reggio Calabria confermi intenzione di non continuare attività di satellizzazione con Scuola Viola Basket, non si intende disconoscere le gioie ed i dolori condivisi in questi anni. Non sarebbe corretto, umanamente ancor prima che sportivamente e professionalmente. Di più, avendo ricevuto mandato inerente concessione temporanea del Pianeta Viola dalla Città Metropolitana sino ad ottobre, nelle more del bando annunciato per una gestione pluriennale, la Viola intende aprire alla possibilità di usufruire delle strutture alla SVB, come a tutte le altre società del territorio, ma solo in presenza di progetti sportivi chiari sin da oggi.

Non si condivide il fatto che la missiva di cui sopra sarebbe stata “sollecitata” da altra società, neo costituita, che intenderebbe così avviare il suo percorso decretandone la fine di un altro. Questa non è la condivisione a cui pensavo sbarcando a Reggio Calabria, tutt’altro. Chiedo con urgenza alle Istituzioni Politiche (Comune e Città Metropolitana) e Sportive (CONI e FIP) un tavolo con le Società Sportive reggine al fine di poterci incontrare e poter definire obiettivi (di breve, medio e lungo periodo), strategie e strumenti. Non lo chiede la Viola, lo pretende Reggio Calabria>>.

Show Buttons
Hide Buttons