Cosenza fa leva sul “Bomber”

 

 

 

Una nuova canotta ed una nuova stagione tutta da vivere. Peppone cosa ti aspetti dalla tua avventura alla Nertos?

Una nuova e gran bella canotta. Arrivo a Cosenza dopo il biennio molfettese:sono stati due anni emozionanti e ricchi di vittorie. Oggi in Calabria mi aspetto una stagione di prima fascia.


Roster completo ed organizzato,dove potete arrivare?Conoscevi già i tuoi compagni di squadra ed il Coach?

È da qualche anno che manco da questo girone.L’’unica mia esperienza è stata con l’Amatori Messina del Presidente Centorrino.Visti i roster penso che sarà un campionato a 3/4 squadre.Sono certo che in corsa alcune squadre si possono integrare in questa corsa. Lanostra è una squadra molto solida e duttile.Conoscevo già Ginefra super play per la DNC  (dai tempi di Potenza) ,Vazzana ormai uno specialista della categoria.(ex compagno di mio fratello sempre all’Amatori).Di Pellegrino ne ho sempre sentito parlare e mi ha fatto una buona impressione .Danese,La sorte,Coscarella e Guzzo sono prontissimi .

Il coach Binetti lo conosco da tanto tempo: Esperto con esperienze importanti in DNA:posso dire con certezza che il nostro allenatore in DNC  è  un “Lusso”


Come procede il vostro rodaggio?

Il nostro rodaggio prosegue bene con doppie sedute giornaliere e qualche amichevole

Esordio in casa contro Marsala,che sfida ti aspetti?

Del Marsala conosco il mio amico Antonio Fazio e Lollo De lise:2 giocatori molto bravi.Sarà una partita dove dovremmo essere più noi a confrontarci con noi stessi, anche perché  mercoledì viene Catanzaro e domenica andiamo da Checco a Reggio contro la Vis. Dopo queste 3 partite potremmo stilare un piccolo resoconto.


Crisi del basket e tanti giocatori a spasso. In tanti hanno preferito addirittura scendere di categoria. Come analizzi il momento della nostra pallacanestro?

Mi dispiace moltissimo per i tantissimi giocatori/amici che non hanno trovato squadra..Io posso dire che ho firmato tardi anche per scelta..( dopo un campionato vinto volevo giocare in Dnb ma visti i parametri, le  società hanno scelto la linea giovane a discapito del livello del campionato con un abbattimento dei costi incredibile.

Questo lo testimonia i tanti giocatori di Dnb che sono scesi di categoria.La cosa bizzarra è vedere il girone sia siciliano che pugliese di DNC a 10/11 squadre con annessa fase ad orologio e play off.Praticamente giochi 3/4 volte con la stessa squadra..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons