Cosenza rischia l’impresa a Capo D’Orlando

Una partita super a Capo D’Orlando.

Città di Cosenza si dimostra squadra vera,collettivo compatto e rischia l’impresa in terra paladina cedendo solamente dopo un’overtime ad una Costa D’Orlando proiettata verso un piazzamento PlayOff.

 

I calabresi terminano così una striscia di ben cinque vittorie consecutive, concedendo dopo quarantacinque minuti, la conquista del quinto successo di fila anche all’ex Vazzana e soci.

 

Cosenza gioca una grande pallacanestro facendo canestro con cura e con delle percentuali da urlo.

Bacchini difende come un leone e la regia di Ginefra è da urlo.

I rosso-blu riescono a comandare le danze andando in vantaggio contro ogni pronostico.

Nella seconda parte di gara, i ragazzi di Peppe Condello rimontano regalando al pubblico presente una sfida equilibratissima.

Sul finale, la Costa mette un piede avanti ma viene raggiunta da una segnatura del giovane Cesana che manda le due squadre all’overtime.

Nel supplementare, la Costa ne ha di più e porta a casa il successo.

Ventello a testa per l’ex Vazzana e l’argentino Dominguez da un lato aggiunto alla doppia di Marinello.

Per i ragazzi di Seidita, diciotto punti per Fabio Tommasiello,ventello per Ginefra in doppia con Cesana,Bacchini e Gonzales.

 

 

Irritec Costa d’Orlando-Nertos Cosenza 81-75 d. t. s.

Irritec Costa d’Orlando: De Lise, Rodriguez 4, Vazzana 20, Fazio 9, Marinello 14, Micale DNP, Sgrò, Nici DNP, Antinori 14, Dominguez 20. Coach: Giuseppe Condello.

Nertos Cosenza: Cesana 12, Ginefra 20, Bacchini 10, Gonzalez 13, Tommasiello 18, Pirrone, Coscarella 2. Coach: Carmelo Seidita.

Parziali: 23-22; 44-43; 62-59; 71-71; 81-75.

Arbitri: Angela Rita Castiglione e Carlo Di Giorgi di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons