Cosenza vince il derby,l’Audax sfiora l’impresa

Come da pronostico sarà meno che un allenamento la sfida tra la capolista Canicattì e la giovanissima ed inesperta Battipaglia.120 a40 il risultato finale con il quintetto di coach Cantone che si prepara per la sfida alla vice capolista Acireale.Proprio il quintetto acese cede largamente al  Napoli nell’anticipo subendo un terzo quarto immenso firmato Tammaro ed Orefice.Terminerà 84 a 56.Il Gela , terza forza del campionato di Serie C dei Dilettanti fatica più del previsto per avere ragione del fanalino di coda Audax Reggio Calabria.Grandi giocate dei reggini di coach Nino Furfari che se giocheranno con questa grinta non avranno problemi a conquistare la salvezza al PlayOut. L’Audax si esalta grazie alle triple della canotta numero sei Vincenzo Meduri senza dubbio l’uomo della partita .Nel terzo periodo saranno quattro consecutive le segnature dalla linea dei sei e settantacinque per il play reggino. Nell’ultimo periodo, Gela, grazie alle giocate vicino a canestro di Leocavallo e Nesti impatta ilmatch. L’equilibrio durerà fino a metà ultimo quarto ma, due triple prima di Ventura e poi di Nesti provocheranno l’allungo decisivo per gli ospiti. Qualche incomprensione tra le due squadre in campo infiammerà la sfida. Un canestro di Caiola da sotto a quarantasei secondi dal termine scriverà il più otto per Gela. Una tripla del “baby” Occhipinti darà il k.o. finale ai reggini.Tredici punti di differenza tra due squadre a fine gara.Gli strascichi ed i brutti rapporti tra le società dopo gli eventi della passata stagione continueranno nel post-gara con qualche  secondo di nervosimo e nulla più, nulla di grave si guarda al futuro.Il derby di Calabria lo vince il Cosenza che con motivazioni superiori batte il Rosarno ormai salvo.”Don” Iaria si esalta a principe dei marcatori del girone, dicitura che da tante stagioni è sulla canotta del rosarnese. Cosenza, formazione allenata dall’ex Carbone allungherà mettendo al sicuro il derby di Calabria grazie alle buone prestazioni di Pate e Ginefra su tutti.Cosenza, lo ricordiamo, sarà l’unica formazione della Calabria a rappresentare la regione nei prossimi PlayOff.Punti preziosi in chiave Post-season anche per l’Amatori Messina che continua la corsa all’interno di uno degli otto posti disponibili battendo la Ranieri International Soverato. I ragazzi di Gioffrè partono benissimo con il solito primo quarto di Alfonso. All’ottavo minuto il tabellone riporta gli ospiti in vantaggio sul 12-20 quando, uno dei soliti black out permette ai padroni di casa di piazzare un assurdo break di 24-0 tra la fine del primo e l’inizio del secondo quarto. I soveratesi sembrano non trovare il bandolo della matassa e rimettono la palla sul fondo della retina messinese solo al sesto minuto della seconda frazione quando Infelise infila la bomba del 36-23. La seconda frazione continua con i messinesi che segnano da qualsiasi parte del campo ed i soveratesi che concedono veramente troppo. Nel terzo quarto soverato tira su la testa cercando di colmare un divario imbarazzante. I colpi di Mercurio, Infelise ed Alfonso suonano la carica e la Ranieri International recupera vistosamente (61-48). Nella quarta frazione Messina pensa solo a far passare il tempo e Soverato si fa sotto. Gli ospiti raggiungono addirittura il -8 con un canestro di  Lo Giacco ma Messina con Centorrino e Lombardo spegne le velleità soveratesi. Il reggino Pietro Vazzana sarà nuovamente determinante per la vittoria messinese.Chi  non credeva che l’Agropoli fosse una squadra in grado di strabiliare..può iniziare a ricredersi. Rossi Pose e soci battono anche la Laezza Salerno con una prestazione superlativa e lanciano la sfida per i prossimi PlayOff. Dopo l’intervallo lungo, i delfini limiteranno al massimo le giocate degli ospiti vincendo e convincendo 74 a 64 agganciando e sorpassando in classifica proprio la Laezza al quinto posto a soli due punti dal duo del terzo tassello formato da Cosenza e Gela.La Delta Salerno firma la vittoria dei sogni e resta aggrappata alla corsa all’ottavo posto, adesso lontana solamente due lunghezze ed occupata proprio dalla formazione battuta nel turno domenicale, il Racalmuto.Rimonta incredibile quella dei ragazzi di Marzullo.Il giovane “Totem” Francesco Pellegrino aveva messo paura ai campani nei primi due quarto.In avvio di terza frazione Manzo siglava i due liberi causati dal secondo fallo tecnico fischiato alla panchina dei salernitani e Racalmuto prendeva il largo fino a toccare il più 15.La Delta con grande intensità cominciava la rimonta(43 – 51 all’ultimo intervallo). Tredici e Parlato trovavano finalmente la via del canestro, Antonucci e Bertini pensavano al resto.Il pareggio ed il sorpasso verranno firmati da Errico.Racalmuto replicava con Marzo e Pellegrino e si riportava avanti. L’uno su due di Armando Tredici dalla lunetta regalava un finale al cardiopalma. Racalmuto falliva due volte il colpo del k.o. ed il Delta aveva così l’ultima chance per vincerela partita.Il veterano Angelo Antonucci, il capitano del Delta, la sfruttava con maestria, segnando in penetrazione il canestro decisivo. Racalmuto cede ma conserva la differenza canestri positiva con i campani.

Reggioacanestro.com

 

Delta – Racalmuto 61 – 60 (15 – 17, 29 – 35, 43 – 51)

Delta: Antonucci 17, Tredici 9, Bertini 9, Parlato 12, Errico 10, Marinello 2,

Jelic 2, Capaccio, Norci n.e., Boninfante n.e., Coach: Marzullo

Racalmuto: Marzo 15, Manto n.e., Raneri 6, Manzo 14, Giusti 4, Pellegrino V. 2,

Pellegrino F. 13, De Bartolo 2, Sanicola 4, Talenti, Coach: Anselmo

 

Amatori Basket Messina – Ranieri International Soverato 81-63

Amatori Basket Messina: Adorno 5, Centorrino 15, Arrigo, Carnazza 9, Sabarese 8, Salvo, Lombardo 14, Vazzana 21, Crovace 6, Restuccia 3.

Allenatore: D’Arrigo

Basket Soverato: Mercurio 11, Infelise 12, Lo Giacco 6, Rizzo 2, Alfonso 21, Venuto 3, Greco 8, Caliò, Barbuto n.e., Sarlo n.e.

Allenatore: Gioffrè

Arbitri: Gianpaolo Ferraro di Ragusa (RG) e Cristina Teresa Luca di Catania (CT)

Parziali: 19-20, 32-12, 10-26, 20-15

Usciti per cinque falli: Caliò

 

Basket Rosarno 78 – Isocasa Cosenza 88   (21-22; 44-44; 62-67)

Basket Rosarno: Crucitti 16, Rougou 6, Brugalossi 4, Iaria 34, Rizzieri 8, De Paola 6, Commisso 4; Lopresti, Pronesti n.e. Allenatore: Surace.

Isocasa Cosenza: Pate 25, Giannotta 2, Ginefra 14, Toselli 12, Bosco 12, Dragojevic 2, Delli Carri 21, Carbone n.e, Coscarella n.e., Spadafora n.e. Allenatore Carbone

Arbitri: Desposati (Casamassima, BA) e Lillo (Brindisi)

Usciti per 5 falli Rizzieri e Lopresti (Rosarno).

 

BCC AGROPOLI – LAEZZA SALERNO    74 – 63

BCC AGROPOLI. Rossi Pose 21,Raffaelli 11,Di Mauro M.7, Palma 6, Borrelli 2,

Blaskovic 10, Forino 15, Valentino 2, Lotoro n.e., Spinelli,. All. Maria.

LAEZZA SALERNO. Errico 27,Sabato,Senatore 8,Lasala,Cupito 12,Spera,

Stuppia8,Bizzarri 4, Passacantilli 4,Ferrara,. All.Barbuto.

ARBITRI: Di Benedetto e Rizzi di Barletta.

NOTE: Parziali: 18 – 18, 19 – 13, 14 – 21, 23 – 11

Usciti per falli Palma

 

Food Energy Canicattì -Battipaglia 102-40  (25-6; 45-15; 74-31; 102-40;)

Food Energy: Festino n.e, Mauti 13, Santori n.e., Angelino 8, Carcano 17, Ates

24, Bisignano 14, Calò ne, D\’Arrigo 19, Birindelli 8. All. Cantone.

Battiaglia: Mirra, Menduto M.7, Fabiano 14, Pidone, Ambrosano 19, Esposito,

Menduto O., De Andrea.

 

Audax Basket Reggio Calabria-Eviroil Gela 65-78

(13-14,37-28,53-51)

Audax Reggio Calabria:Meduri 22,Scozzaro 10,Barreca 8,Cerami 14,E.Fonte ne,M.Fonte 6,Manca 5.All Nino Furfari Assistente Giuseppe Romeo

Gela:Vitale 12,Leoncavallo 17,Occhipinti 10,Abela,Nesti 26,Biondo 2,San Filippo,Ventura 7,Caiola 4,Dispinsieri.All.Andrea Bianca

Arbitri Davide Sposato di Mendicino(Cs) e Bernardino Dimonte di Bernalda(Mt)

 

 

JULIE NEWS PONTANO NA–ACIREALE 84–56

JULIE NEWS Pontano Napoli: Serazzi 6, Davini 12, Bugno 2, Notaro 10, Luongo 8,  Orefice 15, Tammaro 19, Mele 8, Cervo 4, Maglione.

Coach Licursi

ACIREALE: Selmi 3, Manservisi 12, Colombo 13, Russo 12, Caminiti, Paolantonio 8, Manzotti 4, Signorelli ne, Grasso ne, Pellicanò 4

Coach Foti

ARBITRI: Agostinelli di Campli e D’Emilio di Roseto (Teramo)

PARZIALI: 18 – 15, 43 – 30, 62 – 42.

USCITI PER FALLI: Mele (JNPN).

Classifica

Canicattì 38

Acireale 32

Gela 30

Cosenza 30

Agropoli 28

Laezza Salerno 28

Messina 26

Racalmuto 26

Delta Salerno 24

Napoli 22

Ranieri Int Soverato 16

Rosarno 14

Battipaglia 6

Audax 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons