Cosenza,disco rosso che fa male

 

 

Disco rosso in trasferta per il Citta di Cosenza.

Ai rosso-blu non riesce l’impresa contro una delle squadre più attrezzate del torneo,un Mazara del Vallo che rilancia la sfida in questo 2014 forte di un roster ultra competitivo pronto a riscattare quanto di brutto offerto nella prima parte di stagione.

La matricola siciliana, nel re-match dello spareggio per la Dnc giocato a Messina nello scorso Maggio vince una gara sempre sotto controllo.

La Nertos va subito sotto e “becca” una autentica serataccia in tutti i sensi complice una incapacità di creare gioco.

Ventello a testa per gli ex Viola Degregori e Naso(il giocatore ha disputato tutta la preparazione con il team di Coach Pontiello).Per l’ex Acireale il sette su sette da due fa la differenza fino all’ottanta a 64 finale.

Per Cosenza una serata da dimenticare in fretta aspettando il recupero di Tancredi Rotundo.

Non bastano le segnature del top scorer della gara Peppe Lombardo.

 

 

Basket Mazara – Nertos Cosenza 80-64

(28-19, 19-15, 26-10, 7-20)

Basket Mazara: Gilante, Gustavo Degregori 20 (8/9, 1/2), Bruno 12 (2/3, 2/7), Gullo 13 (1/1, 3/7), Luis Marengo 11 (4/7, 1/4), Naso 20 (7/7, 2/4), Salvadori 4 (2/5, 0/1), Marrone, Rizzo, Pisciotta

Tiri Liberi: 5/5 – Rimbalzi: 35 26+9 (Bruno 10) – Assist: 14 (Gullo 7) – Cinque Falli: Salvadori

Nertos Cosenza: Gallo, Delli Carri 7 (2/6, 1/4), Pellegrino Yasakov 14 (4/7, 0/1), Guzzo 14 (2/8, 3/6), Lombardo 26 (5/9, 3/5), Luca Coscarella 1 (0/2, 0/1), Vazzana, Calabrese 2

Tiri Liberi: 17/21 – Rimbalzi: 27 18+9 (Pellegrino Yasakov 14) – Assist: 1 (Vazzana 1)

Arbitri Calogero Sarda e Carlo Di Giorgi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons