Cras all’overtime contro un onorevole Campo

 

 

Gli ultimi quaranta minuti di stagione in Serie D, diventano quarantacinque per Campo Calabro e Cras.

Un Campo Calabro ridotto all’osso e con tante assenze significative comanda le danze a cospetto di una Cras alle prese con el ultimissime speranze di quinto posto.

Pitasi e soci giocano una grande gara.

La Cras non è in giornata e fa grande fatica per dare del filo da torcere ai locali.

La rimonta dei ragazzi di Anna Astorino è sorniona: un passo alla volta, Curia e soci si riavvicinano.

Il pareggio arriva sulla sirena del quarantesimo con un bel centro di Marco Maida.

Nell’overtime, la Cras appare più sciolta.

I centri di un tonico Musolino regalano il successo agli ospiti.

Il Campo di Coach Giuseppe Cotroneo esce a testa alta dalla disputa.

Catanzaro si gode un Bellia sempre più convincente e termina qui la stagione complice il preventivabile successo del Nuovo Basket Soccorso.

 

Campo Calabro-Cras 59-65

11-14,12-11,24-13,7-16,5-9

Campo Calabro:Pirrotta,Batistini 3,Rocca 6,Laganà 12,Saraceno 12,Pitasi 20,La Valle 6.All Giuseppe Cotroneo

Cras:Masciari 5,Musolino 3,Signoretti 4,Curia 8,Maida 10,Cardamone 2,Celia 7,Le Rose,Bellia 14,Guzzi 2.All Anna Astorino

Arbitri Zappia ed Avila di Reggio Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons