Crescono i numeri,parte la Serie D

 

 

Oggi parte il campionato di Serie D.

Nuove motivazioni,nuovi roster e nuovi numeri, sicuramente sorprendenti per il campionato regionaleche,nelle passata stagioni ha esaltato tanti sportivi prima di scemare anno dopo anno un pò come tutto il movimento.

Non più otto squadre(in realtà erano nove nella passata stagione prima del fallimento della Skorpion) ma dodici delle quali tante che utilizzeranno il campionato esclusivamente per far crescere i propri giovani del vivaio.

Dodici squadre al via, pochissime con velleità di scalate dei campionati,tante con voglia di far crescere i propri atleti.

La formula

1ª fase

Girone unico all’italiana con incontri di andata e ritorno.

2ª fase

Play off: saranno ammesse le squadre classificate dal 2° al 5° posto al termine del

girone (1ª fase).

PROMOZIONI

Saranno promosse al campionato di serie C regionale 2014/2015:

– la squadra classificata al 1° posto al termine del girone (1ª fase)

– la squadra vincente i play off

RETROCESSIONE

Sarà retrocessa al campionato di Promozione 2014/2015 la squadra ultima classificata al

termine del girone (1ª fase).

OBBLIGO CAMPIONATI GIOVANILI

Le società hanno l’obbligo di partecipare ad almeno n. 1 campionato.

OBBLIGO UNDER

E’ prevista la presenza di almeno n. 2 atleti nati nel 1993 e seguenti (sino al 1998).

Le squadre favorite sono la Team Basket Kleos di Lazzaro e la Target Basket,seguite da Ccb,Cras e Nbs.

La Kleos può vantare sulla caratura di atleti super per questa categoria:c’è il miglior marcatore del torneo di qualche stagione fa Cesare Errigo,due lunghi ottimi come Zavettieri e Benedetto,l’esperienza dei fratelli Cugliandro ed il colpo di mercato Giovanni Vinci,giocatore che non ha praticamene mai giocato in Serie D trascorrendo una lunga carriera quasi interamente in C Regionale.

La Target,invece, ha affiancato all’ottimo Marco Costantino,assoluto uomo promozione per gli atleti di Coach Putortì nella passata stagione ad un altro giocatore “extralusso” come Giovanni Pellicanò,trascinatore del Villa alla finalissima di C nella passata stagione.Il roster è collaudatissimo:Carbone al tiro,Surace ad inventare,Pensabene pronto a far valere la sua esperienza,Tripodi e Pecora a fare “legna” sotto canestro.Il roster ha perso Federico dalla Jolly e l’ottimo Alfredo Arena.

Si inizia oggi con quattro sfide:derby di Catanzaro alle 18.30 al PalaPulerà tra la giovanissima Smaf e la Cras Catanzaro.

I baby-giallo rossi utilizzeranno il marchio Smaf come trampolino di lancio verso la prima squadra(che milita con profitto in Dnc).La guida tecnica è d’assoluto spessore ed anch’essa fuori categoria:il Coach  è Danilo Chiarella ad un passo dalla finalissima della vecchia C1 nella passata stagione.

Nel roster ci sarà un unico veterano:il duttile Emiliano Scarcello.

La Smaf gioca contro la Cras Catanzaro di Anna Astorino team che ha ben figurato nella passata stagione sulle ali del tiratore Antonio Pulinas:il sodalizio Catanzarese ha perso due pedine importanti come Celia e Paoletti.

Alle ore 16 al Centro Viola, i Campo Calabro Redhawks del giovane Coach Cotroneo(non più in camponelle vesti di atleta) affronta i veterani della Milano Catanzaro.

Campo farà leva sul nucleo storico dove non ci sarà più il talentuoso Gaetano Arena(per adesso parcheggiato alla Vis in Dnc in attesa di ricollocazione dopo problemi di tesseramento).

La Milano dovrebbe essere composta da un buon nucleo di veterani dove spiccano le giocate del sempre super Giampà.

Allo stesso orario è “Big Match” reggino tra la favorita Target e la giovane Nbs del nuovo corso targato Coach Brienza.

I soccorsini hanno cambiato molto grazie all’accordo con la Viola Basket:in regia accanto ad Andrea Schiavone ci sarà Consolato Scordino pronto ad innescare la voglia di vincere dei ’94 ex Audax Iero e Brienza e del 91 Nino Crucitti,l’uomo più rappresentativo del team parrocchiale.

Alle ore 18, palla a due a Locri con i locali dell’Eutimo di Euprepio Padula che affrontano i giovani della Basket Incontro.

Il quintetto ionico è rinnovatissimo in piena linea con le idee del Presidente Schirripa:gli unici over saranno Cardo e Mazzone.

La Basket Incontro continuerà nella sua positiva linea giovane facendo a meno del condottiero Luca Laganà ingaggiato dal Bernalda in Dnb in estate.Il Coach è un altro pezzo pregiato di questo torneo ovvero il formatore nazionale Gianni Tripodi nei campionati della Lnp fino a qualche stagione fa.

Domenica palla a due al PalaCorvo con protagoniste la Ccb di Coach Fabio Pirillo e la Kleos:la Ccb è la “fotocopia” della Jbl che ha venduto cara la pelle in C Regionale nella passata stagione catturando la salvezza all’ultima giornata.Marino e Basile possono diventare un fattore in questo campionato.

Il cinque di Novembre chiude il palinsesto il Cap che ospita l’Ymca Siderno.

I giallo-verdi stanno costruendo il roster all’insegna di tanti giovani da formare ma,il duo formato dal Professore Melara e dal fedele Arcudi potrebbe regalare qualche sorpresa senior.

L’Ymca riparte con grinta grazie al ritorno,dopo un anno di assenza del prolifico e forte Michele Fonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons