Cronache da derby,l’Imbattibile Olympia supera anche Catanzaro

sfruttando al meglio il buon inizio gara (25-11), grazie ai canestri del pivot, capitano della nazionale maltese, Josephine Grima e ad una buona pressione difensiva. Anche nel secondo quarto, nonostante i tentativi di reazione delle catanzaresi di coach Perrotta, le reggine sono rimaste concentrate, evitando di farsi recuperare e chiudendo ancora avanti a metà gara (43-20). Nel terzo quarto, a ritorno dalla pausa, le ospiti provano il recupero, la frazione finisce in parità (15-15), grazie soprattutto ai canestri di Aleo e Manfrè per l’Indomita e di Bertan e Melissari per l’Olympia, ma sono ancora le reggine a restare avanti (58-35). Solo nell’ultimo quarto la capolista subisce un lieve calo, ma il vantaggio accumulato consente alla formazione del patron Melissari, di chiudere con maggiore tranquillità la sfida, mettendo in cassaforte altri due punti in classifica e consolidando il primato del proprio girone. A fine gara il tabellino premia le doppie cifre di Grima (20 punti), Bertan (19 punti) e Melissari (10 punti) per l’Olympia, mentre le l’Indomita le migliori risultano Aleo (16 punti), Manfrè (11 punti) e la giovane lamentina Iovene (11 punti).

 

 

Olympia RC – Indomita CZ: 64 – 47 (25-11, 43-20, 58-35)

Olympia RC: Servillo 4, Grima 20, Imeneo, Bertan 19, Amodeo 2, Anechoum 2, Melissari 10, Ambrogio, Guerrera 7. Coach Porchi

Indomita CZ: Siciliano 3, Aleo 16, Coluccio 4, Manfrè 11, Fregola 2, Fratto, Iovene 11, Sicolo Coach Perrotta

Arbitri: Travia Al. – Travia An. Di Gioia Tauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons