Cronache dal Memorial Schepis

:sono stati veramente tanti i ragazzi che, si sono avvicinati per la prima volta allo sport dalla palla a spicchi proprio in questa occasione a sinonimo di come manifestazioni del genere(aperte a tutti) possano implementare la voglia di basket.

 

Altrettanti,invece,dopo mesi o anni di inattività sono tornati in campo per duellare contro chi,d’inverno gioca con profitto.

 

La vera notizia, sicuramente meno importante del rigore di Andrea Pirlo che ha fatto esplodere i ragazzi del Sacro Cuore durante la proiezione del match arriva dalla finale al termine del torneo è la seguente.

La temibile “Cutrona non perdona”,formazione campione in carica da due anni e vincente anche nel friendly match contro gli atleti della Viola cede in finale dopo un tempo supplementare contro la voglia dei giovani “Zozzieri”:Riccardo Costa,Mario Altavilla ed Antonio Smorto affiancati al veterano Antonio Ruvolo vincono il tre contro tre dopo un overtime.

Terzo posto per “Macinino Rosè” con il quartetto dell’Nbs Chiappalone,Schiavone,Pellicone del Nuovo Basket Soccorso vincitore su l’inglese Warwick accompagnato da Capua e Campolo vincitori sul terzetto .

La gara di tiro è stata vinta dal pivot del Nuovo Basket Amaranto,Antonio Schiavone.

L’appuntamento con lo Schepis è per la prossima stagione anche se,grazie all’intervento del Comune di Reggio Calabria sembra che, l’impianto outdoor possa diventare finalmente un punto di ritrovo costante per i giovani del circondario.

Gli appuntamenti con gli altri tornei sono alle porte con il consueto Ymca Streetball di Agosto a Siderno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons