Csi:Oggi alle 21 finalissima a Reggio

 

 

Parte questa sera alle ore 21 al Palazzetto di Archi l’attesa finale del campionato del Csi.

Dopo i grandi numeri della stagione appena trascorsa, il campionato parallelo, forte di un intrigante rafforzamento di nomi e contenuti tecnici manda in scena la finale provinciale.

Le due formazioni in campo hanno già conquistato l’accesso alla finale regionale che si giocherà il due di Giugno al PalaBotteghelle di Reggio Calabria e che vedrà contrapposte le due rappresentanti di Cosenza(San Francesco ed A.ME. Rende) e le due formazioni reggine.

Oggi, va in scena il meglio del basket nostrano riguardante le minors all’interno di una sfida che non sfigurerebbe assolutamente in un campionato regionale federale(tutt’altro).

Nella sfida di ritorno giocata al Palazzetto del Geometra Righi si è raccolto un gran numero di appassionati che ha fatto da cornice ad una sfida molto appassionante.

Tanti i Top Player per le due formazioni che, durante l’anno si sono superate largamente una volta a testa:L’Aleandre vanta atleti che hanno giocato anche in Dnb, il condottiero Andrea Pellicanò nel Catanzaro(era l’arma tattica in più occasioni positive del sodalizio giallo-rosso), Domenico De Marco, atleta che ha anche esordito in A1 nella Viola prima di giocare nella Dnb di Coach Fantozzi qualche stagione fa.

Vittorio Soldatesca è stato il leader delle palle recuperate della Dnc per tanti anni e vi ha giocato fino alla passata stagione.

Sergi(anche lui un ex C1 con l’Audax) De Stefano e l’intramontabile Enzo Postorino sono reduci dalla finale della C Regionale con il Villa San Giovanni.

Diego Delfino è un lungo cresciuto nelle giovanili della Viola che ha militato in C1 tra Palmi e Rosarno.La guida tecnica è per Daniele Saccà, vecchia conoscenza della Viola in A1 e di tante altre squadre d’Italia(leggi la sua intervista)

Dall’altra parte del rettangolo di gioco, troviamo anche qui vecchie conoscenze della vecchia C1 come Danilo Marte e Giovanni Santucci:il primo è stato per anno il simbolo della crescita del basket a Rosarno ai tempi della C1, il secondo è il veterano per eccellenza del basket calabrese.Francesco Brosio, anche lui per decenni in C1.

Il blocco è quello della defunta Olympic dove spiccano le giocate di Massimo Lazzara, capitano storico del sodalizio di Santa Caterina.

Gaetano Arena offre tanta energia è un ’92 vicinissimo alla Vis nel basket mercato estivo.

Anche la guida tecnica è fuori categoria grazie a Sergio Sant’Ambrogio,allenatore che,in altre epoche allenò anche in B2(lo ricordano bene a Cosenza e non solo).

Dove giocherebbero tutti questi atleti senza l’obbligo dei parametri?

Mentre appare ormai certa la diminuzione a due mila euro dei parametri per la prossima C1 i sostenitori del basket potranno godersi questa bella sfida di finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons