CUS REGGIO ALLE FINALI NAZIONALI

Il Cus Reggio approda alla Fase Nazionale del Torneo di basket tra gli Atenei Italiani


Missione compiuta per il Cus Reggio. Gli universitari reggini superano il Cus Palermo e staccano il biglietto per le Final-Eight Nazionali. Grande merito alla squadra del presidente Cirianni che, dopo molti tentavi in quest’ultimi anni, entra con pieno merito tra le migliori otto Squadre Universitarie d’Italia di basket; come unici rappresentanti del Sud Italia, i nostri campioni saranno chiamati nel mese di Maggio a difendere il prestigio di tali successi ed ambire perchè no ad un ottimo piazzamento finale. La tradizione cestistica della città è affermata in tutta Italia grazie alla Viola Basket, ma la presenza in una manifestazione nazionale da parte di una squadra composta da giovani cestisti reggini è fonte di grande soddisfazione. Dopo aver vinto il proprio girone contro il Cus Catanzaro e Cus Messina, il Cus Reggio è stato chiamato ad affrontare la squadra del Cus Palermo nel doppio incontro valevole per l’ingresso alla Final-Eight. Gli incontri sono stati disputati nel breve arco di tempo di quindici giorni, 27 marzo-10 aprile, dove le due compagini universitarie hanno dato vita a due sfide ricche di colpi di scena. Il primo atto si è svolto a Reggio Calabria dove la squadra di casa ha vinto per 120 a 96 grazie alle incredibili percentuali al tiro dei propri giocatori e dalla giornata poco felice in difesa da parte del Cus Palermo. Il buon vantaggio accumulato all’andata ha permesso di affrontare il return-macht con maggiore tranquillità ma la grinta e la voglia di far sempre meglio non sono certo mancate per i reggini. A Palermo l’incontro è stato davvero difficile, infatti, il Cus Palermo ha spinto sull’acceleratore fin dall’inizio prendendo in contropiede gli avversari con un’ottima difesa e fulminei attacchi, ma il Cus Reggio sapeva ben presto riorganizzare la difesa fin dal secondo quarto e colmava le lacune evidenziate a causa di molte assenze con una saggia tattica opportunista recuperando il gap iniziale. L’ultimo quarto vedeva un disperato assalto finale da parte del Cus Palermo che non riusciva ad avere un seguito nel punteggio, così gli ultimi minuti restanti il Cus Reggio gestiva il risultato guadagnandosi a pieno titolo la qualificazione in considerazione di quanto aveva fatto di buono alla luce del doppio incontro. La squadra reggina, diretta col giusto mix dagli allenatori Giuseppe Beatino e Roberto Zumbo e guidata in campo dal capitano Andrea Proto, merita davvero un grande encomio.Sembra strano a dirlo, ma il compito più difficile viene proprio adesso, giacché alla rassegna nazionale i nostri universitari dovranno affrontare squadre davvero blasonate appartenenti alle più rinomate Università d’Italia: Milano, Siena, Napoli, Udine,Teramo etc.
Fin da ora non sapremo come andrà a finire questa magnifica avventura del Cus Reggio, ma di una cosa siamo certi: comunque vada sarà un successo.Grazie Cus, Regina del Sud.
A-P.

Show Buttons
Hide Buttons