DAI CLUB:NARDO’ COMMENTA IL SUCCESSO SU REGGIO CALABRIA

Quarta vittoria nelle ultime cinque partite per gli uomini di coach Battistini. Una prova incoraggiante quella che ha consentito ai padroni di casa di superare agilmente Reggio Calabria, confermando il trend positivo del Toro, nonostante la sconfitta esterna a Taranto nel turno precedente.- commenta la nota del club.

1° QUARTO – Dip apre l’incontro, risponde Fall. Enihe in gancio e Burini dall’arco provano ad aprire un parziale interessante, prontamente interrotto dalla tripla di Gobbato. Il playmaker granata si conferma caldissimo in avvio, andando nuovamente a bersaglio dai 6 e 75 e innescando il mid-range vincente di Dip, obbligando coach Bolignano a chiamare timeout. In uscita dalla pausa è ancora Burini, con una tripla prima e con un appoggio a canestro poi, a interrompere il tentativo di rimonta ospite: 19-9 al termine del primo quarto. 

2° QUARTO – Esordio casalingo per Mauro Stella e primi due punti della sua seconda avventura neretina. La Viola ricuce a -4, ma la tripla di Stella porta nuovamente il Toro sui tre possessi di vantaggio. In due minuti, con un gap inalterato, timeout ospite e poi casalingo. Parziale di 7-0 per i granata, controparziale di 6-0 per i calabresi: 37-29 all’intervallo lungo.

3° QUARTO – Il solito Burini, ancora una volta dall’arco, inaugura il secondo tempo. Ritmi alti e transizioni veloci, ma il gioco, per tutto l’arco del terzo quarto, è viziato da numerosi fischi arbitrali e percentuali basse. Ne risente anche il punteggio, decisamente basso, ma che da ancora ragione alla compagine casalinga. Timeout per coach Battistini a un minuto e mezzo dalla sirena, tre punti per Petrucci: 47-33 al termine del terzo quarto.

4° QUARTO – Asse Stella-Bjelic d’altri tempi in avvio di quarto quarto, anch’esso, come il precedente, viziato da attacchi confusionari e scarse percentuali al tiro. Dip, Bjelic, Fontana e poi Stella a firmare il +23, massimo vantaggio dell’incontro. I restanti minuti sono di pura gestione per Nardò, che porta a casa il sesto successo in campionato: 62-47 il punteggio sulla sirena finale.

Prossimo incontro: il 14 febbraio alle 18:00 al Pala “Andrea Pasca” contro Molfetta per l’undicesima giornata del girone D2 di Serie B.


Frata Nardò – Pallacanestro Viola Reggio Calabria 62-47 (19-9, 18-20, 10-4, 15-14)

Frata Nardò: Federico Burini 18 (3/5, 4/6), Goran Bjelic 13 (5/6, 1/3), Marcelo Dip 8 (4/6, 0/0), Niccolò Petrucci 8 (2/7, 1/7), Mauro Stella 7 (2/2, 1/1), Emmanuel Enihe 4 (2/3, 0/4), Edoardo Fontana 4 (2/5, 0/3), Riccardo Coviello 0 (0/3, 0/3), Luka Cepic 0 (0/1, 0/0), Antony Tyrtyshnik 0 (0/0, 0/0), Diego Fracasso 0 (0/0, 0/0), Dimitrije Jankovic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 1 / 4 – Rimbalzi: 42 8 + 34 (Marcelo Dip 12) – Assist: 18 (Federico Burini 5)

Pallacanestro Viola Reggio Calabria: Fortunato Barrile 15 (4/8, 2/4), Enrico maria Gobbato 12 (3/4, 2/6), Giulio Mascherpa 7 (1/6, 0/8), Yande Fall 6 (2/6, 0/0), Marco Prunotto 5 (2/3, 0/0), Salvatore Genovese 2 (1/8, 0/5), Paolo Frascati 0 (0/1, 0/1), Giovanni Centofanti 0 (0/0, 0/0), Federico Romeo 0 (0/0, 0/0), Luka Sebrek 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 15 – Rimbalzi: 38 11 + 27 (Yande Fall 13) – Assist: 6 (Giulio Mascherpa 2)

Show Buttons
Hide Buttons