Dieci punti per la Vis?Coach D’Arrigo”Non ce li aspettavamo”

 

 

Coach, un bilancio al termine del girone di andata.Avvio sorprendente, concorda con la nostra analisi?

 

R:Un avvio sicuramente sorprendente della mia squadra. Non ci aspettavamo certo di avere 10 punti alla fine del girone di andata. Peccato per la battuta d’arresto in casa con Acireale.

 

Roster ridotto con pochi cambi e tanti acciacchi.Che tipologia di giocatore vorrebbe per la sua squadra per il girone di ritorno e la fase ad orologio?

 

R:Del roster ridotto non parlo. si sapeva dall’inizio che saremmo stati in pochi e anche giovani quindi non deve essere una scusante come non deve essere una scusante i vari acciacchi dato che sono messi in conto visto che la squadra è corta e quindi i giocatori vengono spremuti in partita fisicamente e in allenamento mentalmente. Servirebbe un giocatore che dia respiro a Pasquale e Sebastiano(Tramontana e Grasso ndr). Il budget però è molto basso quindi per avere un giocatore in più sappiamo anche ci vorrebbe uno sforzo immane da parte della società.

 

Squadre in crescita,squadre che possono riprendersi dopo un avvio difficile e team da vetta.A suo avviso chi sta operando con la migliore filosofia in questo torneo?

R:Squadra in crescita sicuramente Cosenza. si riprenderanno Mazara e Gela:  hanno mezzi per farlo. La squadra più forte sicuramente l’Aquila Palermo che ci ha umiliati. Subito dopo Mazara e Catanzaro. Credo che noi e Acireale abbiamo una classifica diversa rispetto al budget societario. Acireale ha rispetto a noi il vantaggio di avere un roster molto lungo.

 

Da “addetto ai lavori”, chi lo vince il campionato?

R:L’Aquila Palermo. in finale con Mazara o Catanzaro ma dipenderà dal tabellone playoff e dalla bella in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons