Dnc: Assitur inizia l’ostica semifinale

 

 

CATANZARO – L’attesa è finita. Questa sera l’Assitur Planet Catanzaro debutta al PalaVolcan di Acireale contro la Formaitalia in gara 1 di semi-finale play-off.

Un traguardo prestigioso quello raggiunto dagli uomini di coach Chiarella che, dopo una brillante regular season, hanno superato anche l’ostacolo dei quarti di finale play-off disputati contro i corregionali della Redel Vis RC. Una serie iniziata male per i giallo-rossi sconfitti in casa dai reggini ma proseguita in crescendo con la vittoria in esterna di gara 2 e la netta affermazione in gara 3, nonostante l’assenza del capitano Andrea Cattani squalificato per due giornate dopo l’espulsione in gara 1. Giallo-rossi che si presenteranno quindi all’appuntamento di questa sera con 40 minuti di gioco in più nelle gambe rispetto ad Acireale che ha invece archiviato la pratica quarti di finale con un secco 2-0 nei confronti dell’Amatori Messina. Nonostante il rientro di Cattani, l’assenza eccellente in seno all’Assitur rimane. Purtroppo la formazione calabrese, già da ieri sera in terra siciliana,  non avrà a disposizione il proprio play Andrea Scuderi, infortunatosi domenica scorsa ad una mano nei minuti finali del match.

Assitur Catanzaro e Acireale si sono incontrate già tre volte nel corso del campionato con i precedenti a favore degli acesi e con il fattore campo rivelatosi determinante. La formazione allenata da coach Foti si è imposta infatti nelle gare del girone di andata (77-76) e della fase ad orologio (76-65) mentre Catanzaro non ha fatto sconti in terra calabra centrando un rotondo successo davanti al pubblico amico (68-54).

Fattore campo che certamente avrà il proprio peso specifico anche questa sera in una gara dall’alta posta in palio. Di fronte Acireale, formazione solida che ha chiuso la stagione regolare in seconda posizione, e Assitur, vera rivelazione del campionato, squadra che ha ben impressionato per la crescente qualità del gioco sciorinato.

Anche le semi-finali saranno al meglio delle tre gare con i granata che potranno contare sulla possibilità di giocare una eventuale gara 3 di nuovo davanti al proprio pubblico mentre gara 2 si giocherà giovedì a Catanzaro. Certo è che il successo di questa sera, per qualsiasi delle due contendenti, rappresenterà un mattoncino importante in ottica “finale”.

Arbitri designati a dirigere la gara saranno i Sigg.ri Salvatore Nuara di Rezzato (BS) e Marco Silva di Seregno (MI); fischio di inizio alle ore 18:00.

L’altra semi-finale si disputerà invece domani sera tra CUS Messina e Basket Gela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons