DNC: Assitur più forte delle assenze, vittoria a Marsala

 

E’ una Planet in versione rimaneggiata quella che coach Chiarella è stato costretto ad allestire per affrontare il terz’ultimo appuntamento di questa regular season del girone H della DNC. Ancora tante le assenze nel roster catanzarese che ha attinto ai ragazzi della Virtus per completare la lista dei dieci in viaggio sabato verso Marsala. Recuperato in extremis Scuderi (naturalmente non al top della forma), presenti in panchina con apporto veramente ridotto Salvadori e Munizzi e con Cossari e Palazzo a completare l’elenco degli iscritti a referto ma senza fornire utili rotazioni. Nonostante ciò la squadra calabrese è riuscita nell’intento di incassare due preziosissimi punti sul campo di un avversario che ha giocato senza nulla risparmiare alla ricerca di una vittoria per risollevare la propria classifica in ottica post-season. Ha sofferto molto la Planet, soprattutto nella seconda parte di gara, quando i bianco-azzurri sono diventati molto pericolosi ed hanno insidiato più volte il vantaggio ospite.

L’Assitur parte benissimo chiudendo la prima frazione sul 15-27 e conservando all’intervallo lungo, nonostante una leggera ripresa dei padroni di casa, ben 9 lunghezze di vantaggio (36-45). Nel terzo periodo, i ragazzi di coach Chiarella sembrano però accusare la stanchezza e la SMEA ne approfitta, in finale di tempo, per mettere a segno due triple consecutive con Boiardi e Campos che annullano completamente il vantaggio dei giallo-rossi (58-58). L’ultima frazione si apre con De Bartolo che sigla il +2 dei siciliani (60-58). E’ un ultimo tempo estremamente equilibrato nel quale nessuna delle due formazioni riesce a chiudere la contesa. Al 39’ il punteggio dice 68-68. La tripla di Ippolito segna il vantaggio ospite (68-71). Il fallo sistematico porta in lunetta Scuderi e Pizzo (70-72). Proprio quest’ultimo commette poi il suo quinto fallo su Ippolito mandando il catanzarese ai liberi (70-74). La tripla di De Bartolo ad una manciata di secondi dalla fine lascia tutti con il fiato sospeso rimettendo in corsa la propria squadra (73-74) fino a quando sempre Ippolito, preciso dalla lunetta, insacca gli ultimi due punti della sua grande serata chiudendo la gara con il finale di 73-76.

Proprio Ippolito (26) e Fall (27) sono risultati i migliori in campo per l’Assitur, autori di 53 punti sui 76 di squadra. Per Marsala invece tre gli uomini in doppia cifra: De Bartolo (21), Pizzo (13) e Campos (11).

Vittoria importantissima, dicevamo, per i colori giallo-rossi, soprattutto in vista del big match di domenica prossima quando Cattani e compagni riceveranno al Pala Pulerà (ultimo appuntamento di questa regular season davanti al proprio pubblico) la seconda forza del torneo, la Formaitalia Acireale, con il chiaro intendo di “vendicare” la beffarda sconfitta del girone di andata.

Niente da fare invece per la SMEA Marsala, rimasta nei bassi fondi della classifica. Per gli uomini di coach Cardillo ci sarà un ulteriore chance casalinga domenica prossima contro i reggini della Nuova Jolly. Scontro diretto: chi vince fa un balzo avanti  lasciando gli avversari in penultima posizione.

SMEA MARSALA – ASSITUR PLANET CATANZARO 73-76

(15-27; 36-45; 58-58)

MARSALA: Campos 11, De Bartolo 21, Boiardi 6, Bellanca 8, Pizzo 13, Gambino 6, Lumia 2, Azan 6, Marchese, Sarzana ne. Coach: Cardillo

CATANZARO: Fall 27, Ippolito 26, Scuderi 7, Mercurio 2, Munizzi, Cattani 7, Rotundo 5, Salvadori 2, Cossari ne, Palazzo ne. Coach: Chiarella

ARBITRI: Paolo Carotenuto e Adriano Fiore di Scafati (SA)

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons