DNC: L’Assitur vince il derby, terzo posto per i giallo-rossi

 

Ultimo impegno di questo 2012 caratterizzato dalle indisponibilità in casa giallo-rossa. Coach Chiarella deve affrontare la gara potendo contare su 6/10 dei convocati e lasciando fuori, per problemi vari, Cattani e Zofrea. La Cestistica Gioiese invece arriva a Catanzaro forte del nuovo innesto Gramajo, diventato da subito punto di forza della squadra pianigiana.

Le due formazioni, almeno per i primi tre quarti, non danno nulla per scontato in una gara caratterizzata dall’equilibrio che troverà il proprio punto di svolta solo nell’ultimo periodo a firma di un Yande Fall rivelatosi ancora una volta migliore in campo con 26 punti, 12 rimbalzi e 43 di valutazione.

Gioia Tauro rende la vita difficile ai padroni di casa che partono subito con il piede giusto arrivando sul 14-6 al 4’ salvo poi peccare in difesa e subire un parziale di 3-16 grazie al quale Viglianisi, Barreca e Genovese concludono il primo tempo avanti 17-22. In un secondo quarto altrettanto equilibrato, sono Scuderi e Ippolito a segnare sul finale un mini allungo (35-27), ma due triple consecutive di Gramajo e Meduri riducono notevolmente il passivo accusato dagli uomini di coach Motta (35-33). Anche il terzo tempo scorre via senza particolari colpi di scena con la Cestistica che, seguendo il copione di inizio partita, riesce a contro attaccare ed annullare ogni minimo vantaggio messo a segno dalla Planet segnando a fine terza frazione il parziale di 54-56. Il break di rottura nella prima metà dell’ultimo quarto quando Fall (12 punti in 5’) con Scuderi e Ippolito firma il break di 16-0 con cui la Planet chiude la pratica Gioiese (70-56 al 36’). I nero-arancio iniziano a colpire dalla distanza con Meduri e Gramajo nel tentativo di recuperare il passivo subito. Proprio Gramajo segna 8 punti consecutivi nel finale di gara sufficienti solo a ridurre lo stacco che a fine dei 40’ regolamentari sarà comunque di 11 lunghezze (84-73).   

La vittoria nel derby permette all’Assitur di chiudere il girone di andata in terza posizione con 14 punti di bottino dietro a CUS Messina e Acireale. La sconfitta lascia invece la Cestistica Gioiese in 9^ posizione con 6 punti ma l’innesto di Gramajo può far ben sperare i nero-arancio per il girone di ritorno.

Ora stop del campionato per le festività natalizie. Si riprenderà il 5 Gennaio 2013 con l’anticipo fra Cestistica Gioiese e Amatori Messina mentre l’Assitur Planet Catanzaro sarà impegnata il giorno dell’Epifania sul campo del Paternò.

Il big match tra CUS Messina e Formaitalia Acireale ha consegnato il titolo di campione d’inverno ai cussini vincenti per 71-62. Questi gli altri risultati: Redel Vis RC – Nuova Jolly RC 73-68, Basket Club Paternò – Gaudium Basket Canicattì 51-65, Nuova Pall. Marsala – Pol. Basket Gela 70-74; turno di riposo per l’Amatori Basket Messina.

ASSITUR PLANET CATANZARO – CESTISTICA GIOIESE 84-73

(17-22, 35-33, 54-56)

CATANZARO: Fall 26, Scuderi 18, Mercurio 14, Ippolito 17, Salvadori 7, Rotundo 2, Carpanzano ne, Cossari ne, Palazzo ne, Munizzi ne. Coach: Danilo Chiarella

GIOIA TAURO: Barrile 12, Gramajo 21, Viglianisi 12, Meduri 16, Genovese 12, Pandolfi, Scordino, La Russa, Brienza ne, Iero ne. Coach:  Pasquale Motta

ARBITRI: Pierluigi Collura di Roma e Salvatore Arbace di Ragusa

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons