DNC: Planet in cerca del tris, questa sera arriva Airola

 

Un’occasione da non sprecare per gli uomini di coach Fabrizio Tunno che, dopo l’affermazione in esterna nel turno precedente in casa del Delta Basket Salerno, hanno la possibilità di realizzare una striscia positiva che permetterebbe loro di fare un ulteriore passo in avanti in classifica dove attualmente occupano la quinta posizione a quota 18 punti, distaccati di sole 2 lunghezze dalla Idnamic Benevento impegnata a sua volta in trasferta sul campo del Monopoli. L’avversario atteso sullo Jonio non è ostacolo insormontabile per una Planet che, dopo aver recuperato gli infortunati, sembra aver ingranato la marcia giusta anche se – frena coach Tunno – “affronteremo una gara non priva di insidie”. Alla vigilia della 4^ giornata del girone di ritorno, Airola occupa in classifica una posizione in meno rispetto ai calabresi, un sesto posto a quota 16 punti condiviso con CUS Jonico Basket Taranto e Delta Basket Salerno. Una squadra che ha costruito il proprio bottino esclusivamente davanti al proprio pubblico centrando 8 successi in altrettante gare casalinghe. Percorso completamente inverso nelle 8 trasferte disputate con i campani ancora a secco di vittorie lontano dal proprio campo. Sul fronte statistiche, la carta in più del quintetto di coach Tunno dovrebbe essere la difesa che fa registrare dati migliori rispetto alla formazione bianco-blu. Se infatti i due reparti offensivi girano a medie simili (74,87 per Airola contro i 74,75 per Catanzaro), in fase difensiva i giallo-rossi viaggiano con medie decisamente più basse rispetto agli avversari con 71,37 punti subiti contro i 79,62 degli uomini di coach Patrizio. Rispetto alla gara di andata, il sodalizio del presidente Ruggiero si è rinforzato con un doppio arrivo dalla DNB – girone C vale a dire la guardia Antonio Di Marzo (ex Ambrosia Bisceglie) che nelle nove gare giocate in canotta bianco-blu ha raggiunto una media di 12.1 punti segnati e l’ala Andrea Federici (ex Tecfi Giugliano) che dopo sette partite viaggia ad una media di 7 punti/partita. Nonostante le assenze di Di Marzo e Federici, un girone fa Airola riuscì a battere Catanzaro con il finale di 78-70 puntando sulle buone prove di Riccio (18), Smorra (17) e Mascolo (14). Una gara, quella, che i calabresi affrontarono senza Cattani e caratterizzata da iniziali battute equilibrate, superate le quali i padroni di casa iniziarono a dettare il proprio gioco arrivando al +20 fatto registrare al 25’. Alla fine non bastò la grande reazione di orgoglio degli uomini di coach Tunno che affidandosi agli esperti Pellicanò (25), Saccardo (18), Pate (12) e al giovane Scuderi (10) riuscirono a rosicchiare gran parte del passivo ridotto a sole 6 lunghezze. Una rimonta sfumata però nel finale che consegnò la vittoria ai padroni di casa che raggiunsero la Planet in classifica. A distanza di un girone, le due squadre arrivano allo scontro diretto con un gioco sicuramente più maturo. Airola può contare su un buon gioco di squadra che permette a ben 6 uomini di far registrare medie in doppia cifra: Riccio (15,1), Mascolo (12,4), Di Marzo (12,1), Del Vecchio (11,7), Smorra (11) e Falzarano (10,4). Stesso discorso per la Planet Group Catanzaro. In settimana è stato proprio il numero uno della Società catanzarese ad esprimere soddisfazione per il percorso di crescita di tutta la squadra: “abbiamo imboccato una buona strada di gioco e risultati – ha affermato il presidente Felice Saladini – non possiamo assolutamente permetterci di perderla in questo momento. I ragazzi si stanno allenando con grande energia sotto la guida di coach Tunno che sta facendo con loro un ottimo lavoro. Abbiamo sempre puntato a costruire una compagine in grado di esprimere in pieno una mentalità combattiva e grintosa, adesso iniziamo a vedere una squadra che cresce di intensità e di carattere”.

Palla a due alle ore 18:00 sul parquet del Pala Pulerà con la direzione di gara affidata ai Sigg.ri Alessandro D’Elia di Grottaglie (TA) e Cristina Teresa Luca di Catania.

Nell’anticipo del sabato la Magic Team Benevento ha riconquistato la vetta della classifica grazie alla vittoria per 70-69 contro Geofarma Mola ed il concomitante turno di riposo osservato da Quarta Caffè Monteroni; secondo stop forzato anche per la seconda classificata Gammauto Chevrolet Molfetta.

Questa sera completano il quadro della 18^ giornata di campionato le gare AP Monopoli SSD – Idnamic Benevento, Virtus Monte di Procida – Delta Basket Salerno, Lotti Juvetrani – CUS Jonico Basket Taranto e Farmacia Sardella Venafro – Julie News Napoli.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons