DNC: Planet, l’accesso in semi finale è rimandato a gara 3

I padroni di casa riescono per due volte a recuperare il vantaggio dei giallo-rossi e conquistare il successo nel finale di gara.

 


Gara 2 è stata la naturale prosecuzione di gara 1, un match estremamente equilibrato in cui ogni formazione ha cercato fino alla fine lo slancio in più che avrebbe potuto consegnarle la vittoria. Nel secondo atto della serie, coach Tunno parte con lo stesso starting five di gara 1 confermando Scuderi, Pellicanò, Ippolito, Pate e Fall. Coach Menduto invece recupera Sammartino (assente domenica scorsa a Catanzaro) e lo schiera dal primo minuto accanto a Antonucci, Bertini, Esposito e Corvo. Dopo un primo tempo caratterizzato da un continuo batti e ribatti fra le due squadre con ricorrenti capovolgimenti di fronte, è il secondo quarto a regalare qualche emozione in più con la Planet che mette la freccia grazie alla coppia Saccardo-Cattani. Al tiro dalla distanza di Ippolito risponde il canestro da fuori di Bertini (22-24), poi il capitano giallo-rosso trova due importanti triple consecutive inframmezzate dalle realizzazioni sotto canestro di Saccardo e ancora Ippolito con cui i calabresi si portano fino al +12 (24-36) del 16’. Un break di 2-12 che regala agli uomini di coach Tunno il massimo vantaggio della serata. Acuta arriva però la reazione del Delta Basket che nei 4’ restanti riesce ad annullare completamente il vantaggio ospite trovando in Esposito e Parlato precisi cecchini dall’arco e in Sammartino e Corvo importanti punti di riferimento sotto canestro. I blu-arancio segnano così il contro break di 15-3 con cui vanno negli spogliatoi in situazione di assoluta parità (39-39). Non demordono gli ospiti che tentano nuovamente sul finire della terza frazione un mini allungo nei confronti dei padroni di casa. Si gioca tutto nell’ultimo minuto del terzo periodo quando sul parziale di 58-57 Balestrieri e Bertini fermano fallosamente Saccardo e Pellicanò: in lunetta nessuno dei due sbaglia infilando entrambi i tiri liberi a disposizione. La fuga è completata prima del suono della sirena dalla tripla di Ippolito che permette alla Planet di chiudere in vantaggio 58-64. Negli ultimi 10’ Sammartino e Corvo dapprima si avvicinano agli avversari (64-66), poi ci pensa Antonucci dal perimetro a realizzare la tripla del sorpasso (67-66). A differenza di quanto successo in gara 1, il Delta non scava un solco irrecuperabile ma riesce comunque a difendere il proprio minimo vantaggio dai tentativi di rimonta giallo-rossi. Antonucci e Pellicanò si sfidano dai 6.75 (78-73), Scuderi segna l’ultimo canestro dal campo per la Planet (78-75) riaprendo un possibile scorcio per i calabresi. Senza affanno, Corvo e Parlato preferiscono arrivare sotto il canestro della Planet realizzando l’82-77 ad una manciata di secondi dalla fine. Ultimo minuto in cui si gioca essenzialmente ai tiri liberi che premiano la maggior precisione dei blu-arancio che chiudono al 40’ con il finale di 87-80.

Prima vittoria del Delta Salerno nei confronti della Planet Catanzaro in questa stagione. Una gara giocata ad alte percentuali da entrambe le formazioni anche se i padroni di casa hanno avuto il merito di riuscire a costruire un maggior numero di azioni e fronteggiare in modo migliore rispetto a domenica scorsa i lunghi catanzaresi. Salerno chiude con un 22/43 da 2 pt (51%), 9/18 da 3 pt (50%) e 16/17 ai tiri liberi (94%) contro un 14/28 da 2 pt (50%), 10/20 da 3 pt (50%) e 22/27 ai tiri liberi (81%) per la Planet. Il Delta Basket manda 4 uomini in doppia cifra: Antonucci miglior realizzatore (23), seguito da Corvo (21), Parlato (14) ed Esposito (11); altrettanti anche per coach Tunno con Fall ancora determinante (22), seguito da Pellicanò (14), Scuderi (10) e Saccardo (10).

La vittoria del Delta Basket rimanda a gara 3 la risoluzione di questi quarti di finale play-off. Nessuna delle due formazioni potrà permettersi cali di concentrazione perché fra poco più di 48 ore si replica, in palio il ticket di accesso alle semi finali…il Quarta Caffè Monteroni attende già il nome del prossimo avversario.

DELTA BASKET SALERNO – PLANET GROUP CATANZARO 87-80

(20-21, 39-39, 58-64)

SALERNO: Esposito 11, Antonucci 23, Corvo 21, Sammartino 8, Bertini 2, Parlato 14, Capaccio 6, Balestrieri 2, Beatrice, Gentile ne. Coach: Menduto

CATANZARO: Pellicanò 14, Fall 22, Ippolito 8, Pate 7, Scuderi 10, Cattani 9, Saccardo 10, Battaglia, Zofrea ne, Carella ne. Coach: Tunno

ARBITRI: Matteo Vilardi di Alcamo (TP) e Salvatore Arbace di Ragusa

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons