DNC: Planet sconfitta a Benevento dopo un over-time

Si apre con una sconfitta il girone di ritorno di Cattani e compagni. Gli uomini di coach Fabrizio Tunno rientrano a Catanzaro senza i due punti ma con la consapevolezza di aver lottato con tenacia e determinazione fino alla fine per strappare la vittoria ad un avversario ostico e lanciato che ha centrato domenica sera il nono successo nelle ultime 11 gare disputate. Giallo-rossi non esenti da cali in partita (i calabresi hanno dovuto affrontare la trasferta a meno di 72 ore dal precedente impegno casalingo del turno infra-settimanale), degnamente affrontati con un corale gioco di squadra che ha mandato ben 5 uomini in doppia cifra sui 9 fatti ruotare da coach Tunno: Fall (18), Pellicanò (17), Pate (15), Pulinas (14) e Scuderi (11). L’accento va messo però sulla prova di Pulinas, autore delle pesanti conclusioni che hanno permesso alla squadra di giocarsi la possibilità di vittoria al supplementare quanto caparbio nel seguire il proprio percorso di miglioramento fisico-tecnico. Per Benevento, palma di mvp a Giuseppe Piscitelli, 28 punti e un 3/3 dalla distanza in avvio di partita che ha costretto i calabresi a dover subito inseguire gli avversari. Accanto a lui, conferma per Credendino (19) ma anche Gaido (14), Ausiello (12) e Sergio (12). Come detto, al Palasport “Parente” di Benevento, l’inizio non è dei migliori per i giallo-rossi che subiscono in successione un 3/3 di Piscitelli dai 6.75 con cui i padroni di casa si portano avanti 9-4. La Planet risponde con Saccardo, Fall e Scuderi ma sono sempre gli uomini di coach Leonetti a gestire il gioco fino ad arrivare sul 15-8 al 7’. Negli ultimi 3’ i campani non trovano altre conclusioni dal campo mandando a referto il solo Gaido con un 2/2 dalla lunetta; altro discorso per Saccardo e Pellicanò che riescono a chiudere il primo parziale di tempo sul 17-13. Il secondo quarto scorre via in modo abbastanza equilibrato fino al 13’ quando, sul risultato di 22-19, Catanzaro indovina una serie di conclusioni con Pellicanò, Cattani, Fall e Pate e piazza il break di 0-10 grazie al quale gli ospiti si portano sul +7 (22-29). E’ il solito Piscitelli a salire in cattedra e guidare la propria squadra nella rimonta che consente ai padroni di casa di arrivare al riposo lungo con una lunghezza di vantaggio (39-38). Nel terzo periodo, Benevento trova un significativo allungo sul +10 (55-45) di metà quarto, Cattani e i tiri liberi di Scuderi accorciano fino al 55-52 ma Benevento grazie ad una serie di conclusioni perimetrali riesce a chiudere al 30’ conservando 8 lunghezze di vantaggio (67-59). Un vantaggio che viene incrementato nell’ultima frazione di gioco con una serie ipoteca sulla gara da parte dei padroni di casa quando Catanzaro trova in Pulinas la risorsa che permette ai giallo-rossi di siglare un quarto parziale di 19-27 e chiudere i 40’ regolamentari in perfetta parità: 86-86. Come altre volte successo, l’extra-time si rivela favorevole ai padroni di casa che con un ultimo slancio centrano la vittoria per 98-93 non riuscendo però a capovolgere un’ipotetica differenza canestri che, nella gara di andata, registrò un -6.

Successo e quarta posizione in classifica a quota 18 punti per l’ASD Pall. Benevento che conferma le previsioni di coach Tunno alla vigilia del match di squadra in forma la cui classifica risente del debutto non fortunato della formazione campana in DNC. La Planet rimane a quota 14 punti nel folto gruppo di squadre formato da Pall. Città di Airola, AP Monopoli SSD, Pol. Virtus Monte di Procida, Delta Basket Salerno e Farmacia Sardella Venafro. Nessun dramma ma tanta, tanta concentrazione per affrontare domenica prossima l’attuale e sola capolista del girone, il Quarta Caffè Monteroni.

Gli altri risultati della 16^ giornata del girone H: CUS Jonico Basket Taranto – Julie News Napoli 82-57, Pall. Città di Airola – Farmacia Sardella Venafro 80-78, Gammauto Chevrolet Molfetta – Geofarma Mola 84-85, AP Monopoli SSD – Lotti Juvetrani 68-58, Delta Basket Salerno – Magic Team Benevento 93-87, Quarta Caffè Monteroni – Pol. Virtus Monte di Procida 80-66.

 

IDNAMIC BENEVENTO – PLANET GROUP CATANZARO 98-93

(17-13, 39-38, 67-59, 86-86)

BENEVENTO: Gaido 14, Sergio 12, Credendino 19, Piscitelli 28, Grimaldi 2, Ausiello 12, Cavallaro 8, Cavalluzzo, Luongo 3, Pastore ne. Coach: Giacomo Leonetti

CATANZARO: Pellicanò 17, Cattani 8, Fall 18, Scuderi 11, Saccardo 8, Pate 15, Pulinas 14, Zofrea, Battaglia 2, Ippolito ne. Coach: Fabrizio Tunno.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.it

(foto di archivio)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons