DNC: Sconfitta per la Planet Catanzaro, al Pala Poli di Molfetta vincono Corvino e soci

 

CATANZARO – Niente da fare per la Planet Catanzaro che nell’ultimo impegno di questo 2011 lascia i due punti in casa di un Molfetta confermatosi capolista del girone H. Nonostante l’ottima prova di Fall (20 punti per lui e titolo di miglior realizzatore dei giallo-rossi), la conferma di Scuderi (14) e l’apporto di Pellicanò (13), pesa per i calabresi il protrarsi dell’assenza di Cattani così come nello schieramento opposto determinante è stata la prestazione del fuori categoria Corvino, 28 punti e 12 assist, ben supportato da Lombardo (18) e Bei (16). A differenza di quanto successo nell’ultima prestazione interna contro Mola, i giocatori della Planet hanno costruito maggior gioco in area (19/60 da 2 pt) tentando poco invece dal perimetro (4/11 da 3 pt). Pesa invece il dato dei rimbalzi in cui i calabresi hanno subito decisamente lo strapotere degli avversari: 35 quelli catturati da Fall e soci contro i 53 di Molfetta con Bei (20) miglior rimbalzista della serata.

Partenza sprint per Catanzaro con una tripla di Pulinas e con un Yande Fall decisivo per il 2-11 del 4’. Naturalmente Molfetta adotta immediatamente le giuste contro mosse trovando in Corvino già dai primi minuti l’uomo cardine del proprio gioco. Il play pugliese prima recupera gran parte dello svantaggio iniziale (15-18), poi serve a Bei due perfetti assist con cui permette al compagno di squadra di arrivare in finale di tempo capovolgendo il risultato sul 19-18. Catanzaro perde così lo smalto delle prime battute subendo in 6’ un parziale di 17-7. Il secondo quarto è molto più equilibrato. Le due formazioni giocano punto a punto senza riuscire a far registrare allunghi consistenti. Al 15’ un 2/2 di Pate dalla lunetta vale il massimo vantaggio dei catanzaresi sul +4 (25-29). Al 16’, sul 32-33, Corvino e Lombardo segnano 5 punti consecutivi grazie ai quali i padroni di casa ribaltano il punteggio: +4 (37-33) al 19’. La tripla di Ippolito ricuce quasi interamente lo strappo (37-36), poi un nuovo 4-0 di Bacchini e Bei ristabilisce il seppur minino vantaggio dei bianco-blu (41-36). Saccardo e Ippolito permettono alla Planet di rimanere a stretto contatto degli avversari (41-40) ma l’ultimo canestro di Corvino manda le squadre al riposo lungo con il risultato di 43-40. Al rientro, Molfetta appare più reattiva. Fino al 25’  Fall, Scuderi e Pellicanò rispondono agli attacchi dei locali (49-46), poi tre triple consecutive (due per la Gammauto a firma di Lombardo, una per Catanzaro realizzata da Scuderi) portano al 27’ il risultato sul 55-49. Nei minuti finali, lo svantaggio del Catanzaro cresce fino a toccare la doppia cifra con Lombardo che dalla lunetta insacca il 2/2 per il 61-51. Scuderi e i tiri liberi di Fall e Pellicanò permettono alla Planet di chiudere al 30’ con il risultato di 66-59. Gli ultimi 10’ segnano il definitivo allungo della Gammauto che non trova opposizione da parte della Planet. Il canestro da sotto di Fall su assist di Scuderi rappresenta l’incipit della quarta frazione (66-61), poi il maxi parziale di 13-2 con cui gli uomini di coach Gesmundo chiudono praticamente la gara al 38’ (79-63). Finisce 85-69 per i pugliesi che possono festeggiare la fine del 2011 da capolista del girone a quota 20 punti assieme a Magic Team Benevento (vincente nello scontro d’alta classifica contro la Farmacia Sardella Venafro) e Quarta Caffè Monteroni (vittoriosa nella gara contro l’ASD Pall. Benevento) con quest’ultima che però ha disputato una gara in meno rispetto alle prime due. La sconfitta lascia la Planet Basket Catanzaro a quota 12 punti ed attualmente in 11^ posizione in classifica assieme a Pall. Città di Airola e AP Monopoli SSD, con entrambe le formazioni che hanno disputato una gara in più rispetto ai catanzaresi. La pausa festiva servirà alla Planet per un riassetto mentale e fisico in preparazione dell’ultimo impegno del girone di andata previsto per il 5 Gennaio in cui i giallo-rossi saranno chiamati ad incrociare le armi contro l’AP Monopoli SSD dell’ex Francesco Teofilo con la possibilità, in caso di vittoria, di staccare i pugliesi in classifica così come Airola che osserverà il suo secondo turno di riposo consecutivo.

Questi i risultati della 14^ giornata: Magic Team Benevento – Farmacia Sardella Venafro 70-66, AP Monopoli SSD – CUS Jonico Basket Taranto 73-71, Delta Basket Salerno – Geofarma Mola 93-85, Quarta Caffè Monteroni – ASD Pall. Benevento 70-53, Pol. Virtus Monte di Procida – Julie News Napoli 87-69; turno di riposo per Pall. Città di Airola e Lotti Juvetrani.

GAMMAUTO CHEVROLET MOLFETTA – PLANET BASKET CATANZARO 85-69

(19-18, 43-40, 66-59)

MOLFETTA: Lombardo 18, Corvino 28, Di Lauro 7, Cecchetti 7, De Gennaro 2, Bei 16, Bacchini 3, Sancilio 1, Spadavecchia C, Spadavecchia N. 3. Coach: Gennaro Giovanni Gesmundo

CATANZARO: Fall 20, Pellicanò 13, Pate 8, Scuderi 14, Pulinas 3, Ippolito 5, Saccardo 4, Battaglia, Zofrea, Carpanzano 2, Coach: Fabrizio Tunno

ARBITRI: Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT) e Gianluca Graziani di Fondi (LT); osservatore Carmelo D’Alessio di Brindisi.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons