DNC: Superba Assitur Planet in trasferta, vittoria a Canicattì

Dopo lo scivolone di Gela, l’Assitur Planet Catanzaro rialza la testa. Per nulla scalfita, la giovanissima banda dei ragazzi di Danilo Chiarella ha affrontato a testa alta la seconda trasferta consecutiva in terra siciliana, questa volta con destinazione Canicattì e senza il supporto del capitano Andrea Cattani. Un’assenza che certamente ha pesato nell’economia di gara della Planet, ma anche un’assenza a cui la squadra ha saputo ben sopperire affidandosi ai soliti Fall (25), Ippolito (19), Scuderi (17) e uno scatenato Carpanzano (16). Un gruppo coeso e determinato, in continua crescita che, nonostante la giovane età, sul campo del palasport “Saetta-Livatino” ha saputo reagire nel momento di difficoltà. Di fronte una squadra a punteggio pieno, certamente più esperta e decisa a sfruttare a proprio favore il fattore campo. Ed infatti la partenza ha visto avanti i siciliani padroni di casa che, seppur senza grossi strappi, hanno chiuso in vantaggio il primo tempo 19-22. Qualche incertezza di troppo è costata cara alla Planet che in 6’ è sprofondata fino al -12 (34-22) del 14’. Bravi i calabresi a reagire senza lasciarsi intimidire, dimezzando dapprima lo stacco (42-37 a metà gara) per poi annullare totalmente lo svantaggio e portarsi addirittura avanti ad inizio terza frazione (42-43 al 21’). Partita emozionante per i continui capovolgimenti di fronte: Canicattì riorganizza le idee riuscendo a limitare le iniziative avversarie e riportandosi in vantaggio al 30’ (59-53). La vittoria degli ospiti passa attraverso un perfetto ultimo quarto il cui parziale di 19-30 poco ha consentito agli uomini di coach Ceccato. Giallo-rossi scatenati, ispirati e intelligenti nel gestire le fasi di gioco hanno legittimato canestro dopo canestro tutta la propria superiorità e voglia di vincere al cospetto di un Canicattì che infine ha dovuto arrendersi al finale di 78-83. Ai bianco-rossi non sono bastate le doppie cifre di Manzo (22), Festino (16) e Canzonieri (10) per centrare la terza vittoria consecutiva. Uno stop interno che ha rallentato la corsa degli uomini di coach Ceccato e che ha fatto perder loro la leadership in classifica. Tutto a favore della Planet naturalmente a cui la vittoria permette di fare un importante passo avanti in vista anche del prossimo turno di riposo che i ragazzi di Danilo Chiarella affronteranno domenica prossima.

GAUDIUM BASKET CANICATTI’ – ASSITUR PLANET CATANZARO 78-83

(19-22; 42-37, 59-53)

CANICATTI’: Barbaro 7, Manzo 22, Festino 16, Canzonieri 10, German, Sgrò 8, Strazzera 7, Carcano 6, Giarrusso 2, Bonetti ne. Coach: Davide Ceccato

CATANZARO: Fall 25, Ippolito 19, Scuderi 17, Zofrea 6, Salvadori, Carpanzano 16, Cossari, Munizzi, Urzino ne. Coach: Danilo Chiarella

ARBITRI: Angela Rita Castiglione di Palermo e Calogero Sarda di Piazza Armerina (EN)

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons