Dnc:Dove possiamo arrivare? Ce lo dirà il campo

 

 

Buona la prima per la Vis.Tanta gente al PalaBotteghelle.Come hai vissuto questo tuo esordio con la canotta dei reggini?

 

Direi molto bene. È stata una nuova esperienza emozionante quella di entrare a far parte di un nuovo gruppo. È stato bello vedere tanta gente al Botteghelle per il nostro esordio. Speriamo a suon di prestazioni positive di vederlo sempre più pieno.

Come hai vissuto questo trasferimento,praticamente integrale di tutto il gruppo Jolly alla Vis?

L’ho vissuto tranquillamente, conscio del fatto che i miei vecchi compagni li conoscevo sia in campo che fuori, mentre i nuovi comunque sono tutti amici, pur non avendovi mai giocato insieme. Abbiamo bisogno di amalgamarci e di perfezionare l’intesa, dopo di che sono certo che potremo toglierci tante belle soddisfazioni.

Sei un veterano di questo campionato.Dove potete arrivare?

Dove potremo arrivare ce lo dirà il campo domenica dopo domenica. Il campionato è molto difficile, tutte le squadre sono competitive, anche quelle poco accreditate alla vigilia. Tutto dipenderà dal nostro impegno e dalla voglia di sudare in allenamento. Certo è che con tutti i giovani che abbiamo in organico e con l’esperienza di capitan Grasso e Peppe Carnazza possiamo dire la nostra e piazzarci in posizioni interessanti per i play off. Adesso, comunque, è ancora troppo presto per sbilanciarsi in pronostici.

Il roster della Vis appare ancora incompleto.Come lungo alternativo vedresti bene il tuo amico ai tempi del Cap Nino Barreca?

Nino potrebbe certamente fare al caso nostro, è di Reggio, lo conosciamo, è un ottimo giocatore. So che ci sono stati dei contatti con la società. Mi auguro che possa far parte anche lui del gruppo per darci una mano e allungare le rotazioni. Lo stimo sia come persona che come giocatore.

Quale giovane del roster della Vis ha a tuo avviso i più ampi margini di miglioramento?

I giovani della Vis sono tutti di prospettiva. Vozza sta maturando in Dnc a suon di prestazioni, Dario Costa ha grandi numeri e l’ha ampiamente dimostrato, Fofo Barrile è un giovane promettentissimo, così come Ielo, Arena e Cedro. Ma quello che a mio avviso ha i più ampi margini di miglioramento è Riccardo Costa. Da Ricky mi aspetto tanto: ha grandissime potenzialità tecniche e fisiche e per quello che fa vedere in allenamento potrebbe esplodere da un momento all’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons