E’ DAVVERO L’ULTIMA PER MANU GINOBILI?

Questa sera atto finale per il talento partito da Reggio Calabria nella sfida tra Warriors e Spurs?

“IGINOBILIEVE”: è davvero immortale come cantano i supporters degli Spurs?

Sarà davvero l’ultima gara ufficiale per Emanuel David Ginobili?

Questa notte con palla a due alle ore 3.00 presso l’At&t Center si gioca quella che probabilmente potrebbe essere la sfida conclusiva della serie tra Golden State Warriors e San Antonio Spurs.

Il cammino eroico di Greg Popovich continua nonostante gli infortuni a raffica occorsi a Parker prima, al condottiero Leonard dopo ed infinine a David Lee.

Non ci sono più aggettivi per descrivere il fenomeno che abbiamo ancora la fortuna di ammirare mentre ci regala meraviglie sul parquet. Manu Ginobili ha brillato anche in gara tre con 21 punti in diciassette minuti segnando i primi sette tiri dal campo. S’inventa anche un tunnel da urlo (e non è assolutamente il primo in carriera) che lascia West spaesato, migliora il suo Eurostep regalandolo alla storia, una storia che sembra arrivata vicino al capolinea, o no? “A fine stagione farò un mese di vacanza – afferma Ginobili e se al termine mi sentirò un ex giocatore darò l’annuncio altrimenti continuerò a giocare”.

Gli occhi degli sportivi di tutto il mondo, forse per l’ultima volta, sono diretti sull’uomo di Bahia Blanca, giocatore che in Argentina è più popolare e stimato di Diego Armando Maradona. Manu Ginobili Continuerà? L’argentino, scoperto da Gaetano Gebbia alla Viola Reggio Calabria e diventato grande alla Virtus Bologna di Ettore Messina terrà il mondo, nuovamente, con il fiato sospeso.

 

 

Show Buttons
Hide Buttons