E ROBERTS CONFESSA: “HO GIOCATO CON GINOBILI”

di Giovanni Mafrici – “Se mi lasciano fare il Chris Roberts darò il meglio di me”.L’intervista al nuovo americano della Viola Reggio Calabria. Prima di arrivare in Italia e giocare per Fortitudo Bologna, Pistoia,Siena e Caserta, Chris Roberts è cresciuto in Texas giocando in D League negli Austin Toros, compagine che militava sul medesimo terreno di gioco degli Spurs di Manu con il quale si alleno proprio in quegli anni.

[wpdevart_youtube]efA3DhuEY-M[/wpdevart_youtube]

Oggi, è sorridente e voglioso di far bene per questa maglia:

Benvenuto a Reggio, come va?
Tutto bene grazie
Come procede questa nuova esperienza alla Viola Reggio Calabria?

Mi sto trovando molto bene. Dopo aver lavorato duramente questa estate, sono stato molto contento di intraprendere una nuova stagione con questo gruppo, con cui mi trovo benissimo. Ci manca il secondo americano che arriverà a breve, non vedo l’ora di conoscerlo; in ogni caso siamo veramente un ottimo gruppo

Che ne pensi del girone ovest, qual è la squadra favorita?

Onestamente non saprei, non conosco benissimo i roster Delle squadre e i loro giocatori, per cui non posso dare un giudizio.
Conosci Reggio Calabria?
Sì, la conosco perché ero venuto qui quando giocavo a Siena. Inoltre sapevo che era nel sud, dove la gente è diversa, più calorosa.
Che ne pensi di AgustinFabi, il tuo capitano?
È un grande perché non molla mai. È un veterano nonostante la giovane età. Sono convinto che ci troveremo benissimo assieme
Conosci Ginobili?
Sì, lo conosco bene, c’ho avuto a che fare tre anni a S. Antonio giocandoci insieme. So che ha giocato qui un po’ di anni fa, grandissimo giocatore
Un’impressione su coach Calvani?
Mi piace molto. Condividiamo la stessa idea di pallacanestro, lavoriamo sempre per arrivare al top e diamo sempre il massimo per raggiungere l’obiettivo. Vogliamo vincere e non molliamo mai.
Che ne pensi dell’altro straniero di questa squadra, Aj Pacher?
Ho visto un po’ di video, mi piace il suo modo di giocare, sa giocare in post, pick and Roll, ha buon tiro da fuori, è un ottimo giocatore
Un giudizio sulle tue precedenti esperienze in Italia, Siena, Bologna, Caserta.?
Sono state esperienze diverse in situazioni diverse. Come esperienza orami sono 50 per cento americano e 50 italiano. Capisco e parlo un pochino l’italiano.
Chi è Chris Roberts?
Sono un ragazzo a cui piace divertirsi, sono sempre ottimista, anche perché ho avuto spesso esperienze positive nella mia carriera
Se mi lasciano essere me stesso, ovvero se mi lasciano fare Chris Roberts, riesco a dare il meglio di me

 

Show Buttons
Hide Buttons