Ecoservices quante emozioni

 

 

Gravina è una squadra tosta con tante vecchie conoscenze del girone come l’ex Acireale Russo, l’ex Adrano Vitale e l’ex Catania di B,Consoli.E’ assente il terminale offensivo numero uno degli etnei Casiraghi.

Reggio riparte dalla gestione temporanea affidata all’allenatore-giocatore Vincenzo Meduri.Mica male, il playmaker nella duplice veste,probabilmente una premessa per una nuova carriera?

L’Audax gioca con grinta, Gravina risponde al fuoco con Gulinelli e Vitale su tutti.

Match molto equilibrato. Gli etnei proveranno a costruire diversi vantaggi, sempre “distrutti” dalle triple di Canale e Sergi.

Anche Sabarese le proverà tutte, con tanta energia per vincere.

Atteggiamento positivo per i reggini che terranno botta ai più quotati avversari. La gara, si deciderà sul finale.Adrano va avanti,Canale impatta dalla lunga. Botte e risposte continue al tiro: Cerami con un terzo tempo spezzato porterà avanti di due Reggio a sei secondi dalla fine dopo tante emozioni.Gravina commetterà infrazione di passi nell’ultimo possesso per la gioia dei locali a fine gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons