EUROLEGA, GRUPPONE IN VETTA

di Gaetano Laganà – Con le sconfitte di Milano e Barcelona sono 6 le squadre al primo posto. Colpacci per il Maccabi, l’Alba e l’Asvel. Successi importanti per Olympiakos e Valencia.

 

Milano interrompe la striscia di 6 vittorie consecutive sul campo del Khimki, che raggiunge l’Olimpia al primo posto. L’AX parte bene con i canestri di Scola (16) ed un ispiratissimo Nedovic (13), ma i russi non si fanno impressionare e rispondono colpo su colpo ai mini parziali di Milano. Scola e compagni vanno a riposo sul +4. Al rientro il Khimki sembra più fluido in attacco, mentre la squadra di Messina inizia a scricchiolare. Michael Roll (14) tiene a galla Milano nel terzo periodo, ma dopo il 65 pari la luce si spegne. Shved (24) è una macchina, Jerebko (19) non sbaglia un colpo e il Khimki vince 87-79.

 

LE ALTRE PARTITE

Il big match di giornata, e derby di Spagna, lo vince il Real, 86-76 contro il Barcelona. La partita vive di alti e bassi clamorosi. Il Real parte fortissimo e vola sul +20. Il Barça risponde ed in 10’ ribalta tutto. Nella ripresa però i blancos sono più concreti ed ispirati da un ottimo Anthony Randolph (16) fermano la capolista.

Compie un mezzo suicidio l’Efes che, in casa, dopo aver toccato il +25 vince di sole due lunghezze contro San Pietroburgo (90-88). Tutto facile per il CSKA che doma quel che rimane del Fenerbahce con una prova super di Mike James (31). I russi vincono 88-70, ma la cosa da ricordare è forse il timeout di coach Obradovic che manda a quel paese tutti i suoi giocatori, compreso il capitano Gigi Datome.

Partita folle tra Pana e Alba. I tedeschi passano 105-106 dopo 2OT. Prestazione monstre di Papaetrou (39) che non basta ai greci. Sempre ad Atene torna al successo l’Olympiakos che vince 83-74 contro lo Zalgiris. Il colpaccio esterno è del Maccabi che adeso fa paura. I bianco-blu rifilano un +30 a domicilio al Baskonia (83-113) e si guadagnano il primato. Vittorie esterna anche per l’Asvel che viola 72-74 il campo della Stella Rossa. Infine passeggiata per Valencia che regola facilmente in casa il Bayern 82-56.

 

MVP di giornata: Mike James con 31 punti (4/6 da 2, 6/8 da 3 e 9/9 ai liberi), 2 rimbalzi, 4 assist, 7 falli subiti e 38 di valutazione è il miglior giocatore della settimana.

Show Buttons
Hide Buttons