EUROLEGA, MILANO TORNA AL SUCCESSO

di Gaetano Laganà – In vetta rimangono Efes, Olimpia e Barça. Punti importanti per Real, Pana e Bayern. Il Baskonia frena il CSKA.

 

L’AX vince e convince nella giornata del ritiro della maglia del grande Dino Meneghin. Ad inizio partita sono i lunghi a prendere l’iniziativa. Da una parte Scola (20) e Tarczewski (10), dall’altra Black (13) rubano la scena e la sfida arriva all’intervallo senza uno strappo decisivo. Milano parte subito forte nella ripresa e con il “chacho” Rodriguez (18) al lavoro prova il primo mini allungo, subito ricucito dai giallo-blu. Nel finale di terzo periodo però Nedovic (11) segna 3 bombe da distanza siderale e l’Olimpia sembra dare il colpo del KO. Wilbekin (28) non ci sta e a suon di triple rimette il Maccabi in partita. Milano tiene dure e alla fine vince 92-88.

 

LE ALTRE PARTITE

In Spagna il Barcellona travolge il Fener 89-63, mentre il Real 104-76 il Khimki. Più sofferta la vittoria del Baskonia sul CSKA (80-70), grazie ad un ottimo Shengelia (22). Vince fuori casa l’Efes contro l’Asvel 84-90 e rimane in testa. Prova il suicidio il Panathinaikos a Kaunas, ma passa in volata 85-86. Vittorie casalinghe per il Bayern 85-82 sull’Olympiakos, per l’Alba 93-80 sulla Stella Rossa e per il Valencia 94-90 sullo Zenit.

 

MVP di giornata: Co-MVP in questa nona giornata. Nick Calathes del Pana chiude con 19 punti (2/3 da 2, 5/7 da 3), 5 rimbalzi, 12 assist e 32 di valutazione. Luke Sikma mette a referto 19 punti (5/6 da 2, 1/1 da 3 6/8 ai liberi), 8 rimbalzi, 4 assist, 3 stoppate e 32 di valutazione.  

Show Buttons
Hide Buttons