FIP CALABRIA: IL PRESIDENTE SURACE SI CONGRATULA CON CRISTINA CORRENTI

Il Presidente del Comitato Regionale Fip Calabria,Paolo Surace ha fatto il punto sul momento e sull’imminente ripartenza dei campionati:”

Innanzitutto è doveroso ricordare che siamo pronti per la ripartenza dei campionati.-scrie la nota.

Da giorno 31 gennaio 2022 ripartirà l’attività regionale sia a livello senior che giovanile con partite che si andranno ad unire agli incontri dei campionati nazionali che, sono già in atto. Un enorme ringraziamento va all’ufficio Gare con Pitasi e Iero che, con la solita dedizione e competenza, stanno facendo gli straordinari per rimodulare i calendari dopo la sosta.

Siamo sicuri che la ripartenza possa avvenire nella massima sicurezza di società, squadre, atleti e famiglie.- continua Surace.

C’è estrema fiducia nei confronti delle società calabresi e siamo certi che le stesse, come già avvenuto, faranno del loro meglio per garantire lo svolgimento dell’attività correttamente.

Siamo consapevoli di quanto sia importante per i nostri ragazzi ritornare in campo e riprendere l’attività agonistica.

Un passaggio fondamentale anche dal punto di vista della socialità e dello stare insieme, dimenticando per un attimo tutto quel che hanno dovuto subire con intere giornate spesso chiusi in casa davanti ad un computer a causa dell’ emergenza pandemica.

Stiamo riscontrando tanta voglia di riprendere l’attività tra le squadre per allontanarci da tutto quel che sta accadendo e ritornare ad un minimo di normalità.

Desidero, infine, porgere i miei auguri a Cristina Correnti, eletta Presidente del Comitato Regionale Fip Sicilia.

Sono sicuro che continuerà a svolgere l’ottimo lavoro già iniziato.

Siamo molto vicini alla Sicilia e con la Correnti è in atto un’interlocuzione continua per sviluppare idee e programmi utili alle nostre latitudini.

Abbiamo inteso che lo sviluppo dei nostri territori cestistici debba passare per una corretta e lungimirante condivisione delle progettualità con una stretta collaborazione tecnica e programmatica che vada anche oltre ai dettami relativi ai distretti che includono larga parte della nostra regione, nei campionati senior e giovanili di eccellenza.

Ragioniamo insieme a 360 gradi su di una collaborazione agonistica a tutto tondo per una serie di attività che possano far crescere le regioni reciprocamente e con un confronto continuo tra idee e programmi per il futuro”.

Show Buttons
Hide Buttons