Francesco Pullano dalla Smaf:A Giulianova una grande esperienza

 

 

Una bellissima esperienza direttamente da Giulianova. Come sono andati i  tuoi ragazzi?
r:Un’esperienza all’insegna del divertimento, del gioco, dello stare insieme per  sette giorni in una cornice molto bella quale è la città di Giulianova. E’ servita loro per rafforzare la filosofia di squadra e il lavoro di gruppo che  da sempre cerchiamo di inculcare ai nostri ragazzi. Difatti il risultato  positivo non è tardato ad arrivare. Abbiamo ottenuto un quinto posto, inaspettato, frutto della buona interpretazione che i ragazzi hanno saputo dare al torneo affrontando tutti gli incontri con la giusta carica agonistica ed esprimendo un buon gioco d’attacco e soprattutto di difesa. 

Una bella dimostrazione che, comunque vadano le vicende della “squadra -madre” la Pallacanestro Catanzaro, il lavoro sui giovani, continua a gonfie vele?
r:Sicuramente dimostrazione che anche nel sud si lavora bene per i giovani ma anche di quanto la pallacanestro Catanzaro, visti i risultati conseguiti, ha investito in questi anni nel settore giovanile a cominciare proprio dal minibasket e tutte le categorie giovanili. Lavoro che sicuramente continuerà 
con tanta dedizione, passione e professionalità sotto la guida tecnica di coach Tunno.

Com’è il livello del basket del Centro-Nord a quest’età a tuo avviso?
r:Il livello è stato medio-alto, si sono visti diversi piccoli talenti di cui in futuro se ne sentirà parlare. La cosa che comunque più risalta agli occhi è la statura media dei ragazzi del centro-nord, nettamente superiore alla nostra e il diverso ritmo di gioco espresso in campo. Sono ragazzi che durante la stagione agonistica giocano un gran numero di partite. Penso che lavorando come si è fatto fino ad oggi abbiamo un buon margine di miglioramento tale da ridurre il gap!

Intervista di Giovanni Mafrici per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons