GIANLUCA CARPANZANO RIPARTE DA MONTECATINI

Simbolo del basket a Catanzaro nell’ultimo decennio, il classe 1995, un fattore in Serie B fino alla passata stagione, dopo l’infortunio riparte da Montecatini dove raggiunge un altra vecchia conoscenza del basket di Calabria, Daniele Dell’Uomo da Crotone.

La nota.

MTVB Herons Basket ha il piacere di annunciare l’ingaggio di Gianluca Carpanzano, guardia-play, classe 1995, 188 cm di altezza, attualmente libero in quanto alle prese con il recupero da un infortunio al ginocchio. L’accordo con gli Herons prevede un’opzione anche per i prossimi due campionati. Giocherà con la casacca rossoblù numero 5.

Carpanzano, nato a Catanzaro il 28 marzo 1995, nelle ultime due annate era all’Etrusca San Miniato, proprio guidato dal coach degli Herons Federico Barsotti, che è raggiante di poterlo inserire nel motore rossoblù. “Non posso che essere contentissimo di poterlo ritrovare, in passato lo avevo già scelto non solo per le grandi capacità tecniche ma anche per il suo spessore umano”.

Nell’ultimo campionato l’Etrusca ha raggiunto la semifinale valida per la promozione in A2 e proprio nei playoff Carpanzano ha rimediato l’infortunio che lo ha tenuto fuori sino ad oggi. Questo non gli ha impedito di chiudere con quasi 15 punti di media in B. L’anno prima, sempre con San Miniato, aveva sfiorato i 13 a partita, mostrando una leadership spaventosa. Nella stagione 2018-19 invece la Serie B l’ha vinta con Pescara, contribuendo con circa 8 punti per gara, ironia della sorte promozione ottenuta proprio al Palaterme di Montecatini, la sua nuova casa. Nella terza serie italiana aveva già fatto bene l’anno prima con i Tigers Forlì (10 punti di media), dopo che si era messo in mostra, proprio nella sua terra, con la maglia della Planet Catanzaro, con due stagioni consecutive da 15 di media in B. I catanzaresi li aveva portati lui in cadetteria con la promozione dalla Dnc.

Barsotti ci spiega perché lo ha fortemente voluto, assieme a tutta la società, superando una folta schiera di estimatori: “Gianluca ha un’incredibile capacità di elevare il valore del gruppo. Ci consentirà di colmare il gap di esperienza e di vissuto di pallacanestro che inevitabilmente la nostra giovane squadra ha. Tutti i ragazzi con lui accanto avranno la possibilità di accelerare il personale processo di crescita”.

Show Buttons
Hide Buttons