Gioiese-Botteghelle

 

 

Gioiese – Botteghelle: 72 – 54.

Martedì 17 Aprile 2012 19:49 |  Author: Botteghellebasket.it |

Gioiese: Mermolia 8, Pate 13, Genovese 7, Warwick 29, Krajewsky 10, Piromalli 2, Russo 3, Callè, Rosace, Luzza. Coach: Ugo Latella.

 

Botteghelle: Pensabene 4, Vinci 4, De Fazio, Cilione 2, Catanoso 23, Franco 17, Doldo, Minniti 4, Luppino 3. Coach: Paolo Surace.

 

Tutto come da pronostico nella prima fase della fase ad orologio: in quel di Gioia Tauro il Botteghelle rimedia una sconfitta netta di frontea una capolista davvero cinica che continua la sua cavalcata verso la promozione.

 

Partita al di sotto delle attese quella del Botteghelle, che ha trovato una pessima giornata al tiro, vanificando gli sforzi difensivi profusi. Tra le fila dei padroni di casa, assolutamente trascinante l’inglese Warwick, autore di un match davvero da applausi.

 

I quintetti. Latella parte con i soliti Mermolia, Pate, Genovese e la coppia straniera Warwick – Krajewsky sotto le plance.Surace risponde con Pensabene, Catanoso e Vinci e la coppia Franco Basile Rognetta – Minniti a presidiare i tabelloni.

 

Le fasi iniziali vedon in campo due squadre piuttosto contratte: Genovese e Warwick provano ad alzare l’intensità del match, portando avanti i padroni di casa. Il Botteghelle dopo 7′ si blocca. Le buone giocate di Catanoso non bastano ad arginare le triple di Mermolia e Genovese che porteranno la Goiese al +7 all’intervallo (17 – 10).

 

La squadra di Latella non si ferma: Mermolia e Warwick continuano ad imperversare segnando canestri a ripetizione. Il problema del Botteghelle tuttavia non è difensivo: l’attacco infatti produce poco o nulla, e si affida alle giocate di Catanoso e Franco Basile Rognetta. I due non sono però sufficienti a contenere il divario. (40 – 22).

 

Il Botteghelle nella terza frazione sembra volerci provare: Sospinta dal solito Catanoso e dalle giocate di Vinci e Cilione, la squadra di Surace arriva più volte intorno alle dieci lunghezze di svantaggio. Pate e Krajewsky però rispondono con grande classe, rmandando al mittente ogni velleità di rimonta. (58 – 43).

 

L’ultimo quarto ha poco da dire: gli ospiti non hanno la forza di ribaltare i destini del match, anche a causa di una Gioiese che controlla in maniera molto efficace il gioco, non lasciando agli ospiti moltepossibilità per rientrare. Una tripla di Luppino fisserà il punteggio sul 72 – 54 finale.

 

La Gioiese disputa davvero una bella prova. La squadra di Latella, seppur con un roster molto corto, dimostra di essere molto lucida, mettendo le bocche di fuoco di cui dispone nelle giuste condizioni per fare canestro. Certo è che le rotazioni sono davvero molto risicate e, alla lunga, potrebbero essere il vero punto debole della squadra della piana.

 

Per il Botteghelle cambia davvero poco. Ben diversa sarà la posta in gioco nello scontro diretto della prossima settimana contro un agguerrita JBL. I ragazzi di Surace sono chiamati a una vittoria che vorrebbe dire aver messo una grossa ipoteca sui playoff. Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons