Giovanna Smorto ancora tricolore

2u548io

La Reyer dilaga anche in finale:scudetto Under 17 per la reggina

Al Pala Savelli di Porto San Giorgio l’Umana Reyer Venezia conquista il titolo di Campione d’Italia Under 17 femminile, battendo 81-35 Kinder + Sport Schio nella finalissima della Finale Nazionale Beko di categoria, e si aggiudica per il secondo anno consecutivo il Trofeo intitolato alla memoria di Roberta Serradimigni.

La formazione allenata da Andrea Da Preda chiude la manifestazione che assegna lo scudetto 2015 da imbattuta, con un percorso netto di sei vittorie in altrettante partite disputate.

 

Secondo tricolore consecutivo per la reggina Giovanna Smorto che continua il suo proficuo percorso di crescita a suon di grandissime soddisfazioni.

 

La cronaca

Nel derby veneto che vale il tricolore U17 la Reyer parte subito forte e a metà primo quarto conduce già 14-0. Schio trova i primi punti della partita solo a 4′ dal termine della prima frazione con un canestro di Camilla Bonivento, ma la partita sembra saldamente nella mani di Venezia, che allunga ancora e va al riposo dopo 10′ avanti 28-3. Nel secondo periodo la Kinder + Sport inizia ad andare a segno con più continuità, ma le orogranata non permettono alle avversarie di ridurre il divario, andando all’intervallo lungo sul 44-18. Al rientro dagli spogliatoi la squadra di coach Andrea Da Preda dilaga e tocca prima il +38 (64-26) nella terza frazione e poi arriva al massimo vantaggio sul +48 (79-31) nell’ultimo quarto, per chiudere infine sull’81-35.

 

 

Il miglior quintetto della manifestazione:

Anna Togliani (Umana Reyer Venezia)

Valentina Giulietti (Basket Femminile Biassono)

Claudia Pallotta (Kinder + Sport Schio)

Sara Madera (Basket Femminile Livorno)

Lorela Cubaj (Umana Reyer Venezia)

 

Miglior allenatore:

Andrea Da Preda (Umana Reyer Venezia)

Giovanna Smorto ancora tricolore

Al Pala Savelli di Porto San Giorgio l’Umana Reyer Venezia conquista il titolo di Campione d’Italia Under 17 femminile, battendo 81-35 Kinder + Sport Schio nella finalissima della Finale Nazionale Beko di categoria, e si aggiudica per il secondo anno consecutivo il Trofeo intitolato alla memoria di Roberta Serradimigni.

La formazione allenata da Andrea Da Preda chiude la manifestazione che assegna lo scudetto 2015 da imbattuta, con un percorso netto di sei vittorie in altrettante partite disputate.

 

Secondo tricolore consecutivo per la reggina Giovanna Smorto che continua il suo proficuo percorso di crescita a suon di grandissime soddisfazioni.

 

La cronaca

Nel derby veneto che vale il tricolore U17 la Reyer parte subito forte e a metà primo quarto conduce già 14-0. Schio trova i primi punti della partita solo a 4′ dal termine della prima frazione con un canestro di Camilla Bonivento, ma la partita sembra saldamente nella mani di Venezia, che allunga ancora e va al riposo dopo 10′ avanti 28-3. Nel secondo periodo la Kinder + Sport inizia ad andare a segno con più continuità, ma le orogranata non permettono alle avversarie di ridurre il divario, andando all’intervallo lungo sul 44-18. Al rientro dagli spogliatoi la squadra di coach Andrea Da Preda dilaga e tocca prima il +38 (64-26) nella terza frazione e poi arriva al massimo vantaggio sul +48 (79-31) nell’ultimo quarto, per chiudere infine sull’81-35.

 

 

Il miglior quintetto della manifestazione:

Anna Togliani (Umana Reyer Venezia)

Valentina Giulietti (Basket Femminile Biassono)

Claudia Pallotta (Kinder + Sport Schio)

Sara Madera (Basket Femminile Livorno)

Lorela Cubaj (Umana Reyer Venezia)

 

Miglior allenatore:

Andrea Da Preda (Umana Reyer Venezia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons